News

Palinsesto del 3 agosto

6 – 6.35

GEMME VIOLINISTICHE

  • Hector Berlioz 1803-1869
    Rêverie et Caprice per violino e orchestra op. 8
  • Jules Massenet 1842-1912
    Méditation da Thaïs
  • Camille Saint-Saëns 1835-1921
    Introduzione e Rondò capriccioso op. 28
  • Camille Saint-Saëns 1835-1921
    Havanaise op. 83
6.36-6.42
  • Francis Poulenc 1899 – 1963
    Due Marce e un Intermezzo per orchestra da camera
6.43-7.11

GRANDI INTERPRETI DI CHOPIN

  • Frédéric Chopin 1810-1849
    Due Valzer op. 69
  • Frédéric Chopin 1810 – 1849
    Allegro de concert
  • Frédéric Chopin 1810-1849
    Improvviso n. 2 in fa diesis maggiore op. 36
7.12-7.54

MUSICA DA CAMERA

  • Franz Joseph Haydn 1732 – 1809
    Sonata a tre in fa maggiore per liuto e archi Hob. IV:F2
  • Sergej Teneyev 1856-1915
    Trio per archi in re maggiore
7.55-8.15
  • François Couperin 1668-1733
    Undicesimo Concerto in do minore da «Les Goûts Réunis»
8.16 – 8.59

ANTOLOGIA SINFONICA

  • Franz Schubert 1797-1828
    Rosamunde, estratti dalle musiche di scena D. 797
  • Ottorino Respighi 1879-1936
    Gli uccelli
  • Cole Porter 1891-1964
    Leave It to Me, Ouverture
9.00-10.29

ALMANACCO
A cura di Claudio Martini

 

In questo giorno del 1716 si spegneva a Cambo-les-Bains in Francia, il compositore spagnolo Sebastián Durón, nata a Guadalajara nel 1660. Con Antonio de Literes fu, a fine Seicento, il più grande compositore di musica per il teatro del suo paese. Fu organista e maestro di coro in varie cattedrali, tra le quali Siviglia, e nel 1691 divenne maestro della cappella reale di Carlo II a Madrid. Rifugiatosi in Francia durante la Guerra di successione spagnola, fu cappellano al servizio della regina esiliata Mariana di Neuburg.
Compose molti brani sacri, ma la sua influenza maggiore venne dalle zarzuelas e dai villancicos, per quanto criticati dalla Chiesa per la loro ‘mondanità’.

  • Sebastian Durón 1660-1716
    El impossible mayor en amor le venze Amor
  • Sebastian Durón 1660-1716
    da Cuando muere el sol: «Vuele mariposa»
  • Sebastian Durón 1660-1716
    da Veneno es de amor la envidia: «Ondas, riscos, pezes, mares»
  • Sebastian Durón 1660-1716
    Lamentacion segunda del Viernes santo

Il 3 agosto del 1852 si dette a Düsseldorf, al Neues Theater, la prima esecuzione dell’Ouverture in si minore op. 136 di Robert Schumann, tratta da «Hermann und Dorothea», poema idillico di Wolfgang Goethe. Il lavoro traeva lo spunto da un fatto realmente avvenuto nel 1732 – la fuga dei protestanti da Salisburgo – ma trasportato nel 1795, in epoca contemporanea e rivoluzionaria.
In questa composizione Schumann si rifece all’idea beethoveniana dell’ouverture come brano che riassume il contenuto poetico dell’opera teatrale, senza necessariamente avere con essa legami tematici. Sotto il profilo formale l’Ouverture è in forma di sonata, bitematica e tripartita.

  • Robert Schumann 1810-1856
    Hermann und Dorothea, Ouverture dall’opera 

Festeggia oggi il suo 71mo compleanno il violoncellista Ivan Monighetti, nato a Riga (Lettonia) e ultimo allievo di Rostropovich al Conservatorio di Mosca. Ha vinto numerosi premi in Concorsi internazionali, tra i quali il ‘Čajkovskij’ di Mosca nel 1974.
Ha lavorato come solista con alcuni prestigiosi direttori come Penderecki, Masur e lo stesso Rostropovich. Il suo grande interesse per la musica contemporanea lo ha portato a strette collaborazioni con i più rinomati compositori, come Penderecki, Tan Dun, Xenakis, Schnittke, Gubaidulina e Silvestrov. Numerose composizioni a lui dedicate sono oggi parte integrante del repertorio per violoncello.

  • Luigi Boccherini 1743-1805
    Concerto per violoncello, archi, due oboi, due corni e basso continuo in re maggiore G 478
  • Krzysztof Penderecki 1933-
    Concerto per viola e orchestra, versione per violoncello
10.30-10.40

notiziario culturale

10.41-11.21
  • Franz Schubert 1797-1828
    Sonata in re maggiore op. 53 D. 850
11.22-11.38
  • Alessandro Scarlatti 1660-1725
    Su le sponde del Tebro, Cantata per soprano, tromba, violini, flauti, e basso
11.39-12.30
  • Franz Schubert 1797- 1828
    Schwanengesang, ciclo di lieder su testi di Ludwig Rellstab, Heinrich Heine, Johann Gabriel Seidl D 957
12.40-13.36
  • Piotr Ilijč Čajkovskij 1840-1893
    Manfred, Sinfonia op. 58
13.37-14.10

LA MUSICA DI NINO ROTA

  • Nino Rota 1911-1972
    Concerto per archi (1965; rev. 1977)
  • Nino Rota 1911-1979
    Sonata per violino e pianoforte
14.11-15.12

CONCERTO DIRETTO DA HERBERT VON KARAJAN

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Concerto per violino in la maggiore K. 219
  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Sinfonia n. 5 in do minore op. 67 
15.13-15.30
  • Johannes Brahms 1833-1897
    Variazioni su un tema di Paganini op. 35
15.30 – 15.40

notiziario culturale

15.40-16.45
  • Sergej Prokof’ev 1891– 1953
    Ivan il terribile, musica per il film di Sergej Eizenstejn op. 116
16.46 – 17.24

LISZT IN ITALIA

  • Franz Liszt 1811-1886
    Tre sonetti del Petrarca, n. 47 – n. 104 – n. 123, da Anni di pellegrinaggio, secondo anno, Italia
  • Franz Liszt 1811-1886
    Dopo una lettura di Dante, fantasia quasi sonata, da Anni di pellegrinaggio, secondo anno, Italia 
17.25-17.29
  • Giuseppe Verdi 1813 – 1901
    I Lombardi alla prima crociata, Preludio al terzo atto 
17.30 – 18.30
  • Franz Schubert 1797-1828
    Sinfonia n. 9 in do maggiore D. 944 «La grande»
18.40-19.40

IL PIANOFORTE BEN TEMPERATO
(quasi) un secolo di registrazioni del Clavicembalo ben temperato al pianoforte
a cura di Claudio Proietti
III trasmissione: Preludio e Fuga in do minore BWV 847

19.41-20.30
  • Pier Francesco Cavalli 1602 – 1675
    Vespero della Beata Vergine Maria, a otto voci, con antifone gregoriane
20.30-22.25

SERATA ALL’OPERA

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Il ratto dal serraglio, Singspiel tedesco in tre atti K. 384, testo di Christoph Freidrich Bretzner, elaborato da Johann Gottlob Stephanie
22.31-22.53
  • Joaquín Rodrigo 1901-1999
    Fantasia para un gentilhombre
22.54-23.05
  • Georg Friedrich Haendel 1685-1759
    Sonata a tre in fa maggiore HWV 392 per due violini e basso continuo
23.06-23.48
  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Sinfonia n. 7 in la maggiore op. 92
23.49-24.00
  • Josef Myslivecek 1737-1781
    Sinfonia in si bemolle maggiore (10’26”). Orchestra da camera di Praga. Cd Supraphon

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy