News

Palinsesto del 3 febbraio

6.00-6.14

  • Franz Joseph Haydn 1732-1809
    Missa brevis in fa maggiore «Jugendmesse» Hob. XXII:1

6.15-7.07

LA MUSICA PER ORGANO DI BACH

  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Helft mir Gotts Güte preisen, Preludio corale BWV 613, dall’Orgelbüchlein 
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Das alte Jahr vergangen ist, Preludio corale BWV 614, dall’Orgelbüchlein 
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    In dir ist Freude, Preludio corale BWV 615, dall’Orgelbüchlein 
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Partite diverse sopra: Ach, was soll ich Sünder machen BWV 770
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Fantasia e Fuga in la minore BWV 904
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Fantasia e Fuga in la minore BWV 561
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Preludio e Fuga in re maggiore BWV 532 

7.08-7.39

DUE SALMI DI VIVALDI

  • Antonio Vivaldi 1678-1741
    Nisi Dominus, Salmo 123 R. 608 
  • Antonio Vivaldi 1678-1741
    Beatus vir R. 598, per soli, coro misto, archi e basso continuo

7.40-8.19

  • Robert Schumann 1810-1856
    Sinfonia n. 3 in mi bemolle maggiore op. 97 «Renana» 

8.20-8.28

MUSICA SACRA DAL RINASCIMENTO

  • Giovanni Pierluigi da Palestrina 1524-1594
    Ave Maria, Mottetto 
  • Bartolomeo Barbarino 1593-1617
    Ardens est cor meum 

8.29-8.52

  • Francesco Maria Veracini 1690-1768
    Ouverture n. 2 in fa maggiore 

8.52-8.59

  • Gustav Lange 1830-1889
    Edelweiss 

9.00-10.29

ALMANACCO

A cura di Claudio Martini

Il 3 febbraio 1736 nasceva a Klosterneuburg, presso Vienna il teorico, organista e compositore austriaco Johann Georg Albrechtsberger. Fu amico di Franz Joseph Haydn e di Mozart, oltreché per qualche tempo maestro di Beethoven. Profondo conoscitore del contrappunto, fu auotre assai prolifico: 6 oratori, 26 messe, 250 composizioni sacre di vario genere, 4 sinfonie, diversi concerti e tanta musica cameristica. La fama di teorico, corroborata dalla pubblicazione di due pregevoli trattati e di un metodo per pianoforte, gli conferì un buon numero di alunni a Vienna. Alcuni di essi divennero in seguito eminenti musicisti. Oltre Beethoven, vanno ricordati Hummel, Moscheles, Weigl, Reicha.

Morì a Vienna nel 1809.

  • Johann George Albrechtsberger 1736-1809
    Concerto per arpa e orchestra in do maggiore 
  • Johann George Albrechtsberger 1736-1809
    Quartetto per archi in mi bemolle maggiore op. 7 n. 6
  • Johann George Albrechtsberger 1736-1809
    Der Tag, der ist so freundereich 

125 anni fa fu data, nella Sala dell’Assemblea della Nobiltà di San Pietroburgo, la prima esecuzione della Sinfonia n.4 di Alexander Glazunov. A differenza delle prime tre, la Quarta si basava su melodie nazionalistiche russe e, secondo quanto disse lo stesso autore, permise il pieno sviluppo della sua personale, libera e soggettiva identità. Il lavoro si articola in tre movimenti, a differenza dei canonici quattro.

Dedicata ad Anton Rubinstein, collega pianista e compositore, la Sinfonia nella ‘prima’ fu diretta da Nikolaj Rimsly-Korsakov, il quale la definì ‘meravigliosa, nobile, espressiva’. Per il pubblico europeo essa rimane la preferita di tutte le opere sinfoniche di Glazunov.

  • Alexander Glazunov 1865-1936
    Sinfonia n. 4 in mi bemolle maggiore op. 48 

10.30-10.40 notiziario culturale

10.40-11.12

LE CANTATE DI BACH PER LA QUARTA DOMENICA DOPO L’EPIFANIA

  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    «Jesus schläft, was soll ich hoffen?», Cantata BWV 81 per la quarta domenica dopo l’Epifania 
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    «Wär Gott mit uns diese Zeit», Cantata BWV 14 per per la quarta domenica dopo l’Epifania 

11.13-12.23

QUINTETTI FRANCESI

  • César Franck 1822-1890
    Quintetto per pianoforte e archi in fa minore op. 14 
  • Gabriel Fauré 1845-1924
    Quintetto per pianoforte e archi in re minore op. 115 

12.24-12.30

  • Antonio Vivaldi 1678-1741
    La Griselda, Sinfonia 

12.30-12.40 spazio informativo

12.40-13.41

  • Sergej Prokof’ev 1891 – 1953
    Suite da Romeo e Giulietta, Balletto op. 64 

13.41-14.20

  • Claude Debussy 1862-1918
    Préludes, II libro 

14.21-14.58

IL PIANOFORTE DI MENDELSSOHN

  • Felix Mendelssohn-Bartholdy 1809-1847
    Sonata in la minore 
  • Felix Mendelssohn-Bartholdy 1809-1847
    Sei Romanze senza parole, Libro I op. 19 
  • Felix Mendelssohn-Bartholdy 1809-1847
    Sei Romanze senza parole, Libro II op. 30 

14.59-15.30

IL FLAUTO NEL SETTECENTO ITALIANO

  • Giovanni Battista Martini 1706-1784
    Concerto per flauto, archi e basso continuo in sol maggiore 
  • Niccolò Piccinni 1728-1800
    Concerto per flauto e orchestra in re maggiore

15. 30 – 15.40 notiziario culturale

15.40-17.20

ANTOLOGIA SINFONICA

  • Ludwig van Beethoven 1770- 1827
    Re Stefano, Ouverture op. 117 
  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Sinfonia n. 1 in do maggiore op. 21 
  • Piotr Ilijč Čajkovskij 1840-1893
    Francesca da Rimini, Fantasia sinfonica da Dante op. 32
  • Frederick Delius 1862-1934
    Appalachia, Variazioni su un antico canto degli schiavi con coro finale 

17.21-17.39

  • Benjamin Britten 1913-1976
    Ad Maiorem Dei Gloriam 

17.40-18.01

  • Paul Hindemith 1895-1963
    Metamorfosi sinfoniche su temi di Carl Maria von Weber

18.02-18.30

  • Igor Stravinskij 1882-1971
    Sinfonia in do 

18.30-18.40 spazio informativo

18.40-19.45

MUSICA DA CAMERA

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Quintetto per archi in do maggiore K. 515 
  • Bedřich Smetana 1824-1884
    Quartetto n. 1 in mi minore «Dalla mia vita» 

19.46-20.07

  • Kurt Atterberg 1887-1974
    Sinfonia n. 4 in sol minore op. 14 «Sinfonia piccola» 

20.08-20.30

  • Georges Auric 1899 – 1983
    Sonata in sol maggiore per violino e pianoforte op. 40 

20.30-21.12

LA MUSICA DI KURT WEILL

  • Kurt Weill 1900-1950
    Suite per orchestra di fiati da «L’opera da tre soldi» 
  • Kurt Weill 1900-1950
    Das Berliner Requiem, Piccola Cantata per tre voci e orchestra di fiati, testo di Bertolt Brecht 

21.13-22.19

RECITAL DI ANNIE FISCHER

Registrazione dal vivo: Edinburgo, 27 agosto 1961

  • Johannes Brahms 1833-1897
    Sonata n. 3 in fa minore op. 5
  • Béla Bartók 1881-1945
    15 canti contadini ungheresi 
  • Franz Liszt 1811- 1886
    Studio da concerto n. 3 «Un sospiro» S. 144 n. 3
  • Franz Liszt 1811- 1886
    Studio n. 6, dai Grandi Studi di Paganini S. 141 n. 6: Quasi presto, variazioni 
  • Ernö von Dohnányi 1877 – 1960
    Rapsodia in do maggiore op. 11 n. 3 

22.20-22.43

LA VOCE DI RENATA TEBALDI

  • Giacomo Puccini 1858-1924
    Da Manon Lescaut: «In quelle trine morbide»
  • Giacomo Puccini 1858-1924
    Da La Bohème: «Si mi chiamano Mimì» 
  • Umberto Giordano 1867-1948
    Da Andrea Chénier: «La mamma morta» 
  • Giuseppe Verdi 1813-1901
    Da Aida: «Ritorna vincitor!»

22.44-23.00

  • Joseph Boulogne, Chevalier de Saint-Georges 1739-1799
    Concerto per violino e orchestra in do maggiore op. 3 n. 2 

23.01-23.27

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Serenata in mi bemolle maggiore per otto fiati K. 375 

23.28-24.00

  • Frédéric Chopin 1810-1849
    Concerto n. 2 in fa minore op. 21 per pianoforte e orchestra 

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy