News

Palinsesto del 30 maggio

6 – 6.24
  • Jean-Philippe Rameau 1683 – 1764
    Troisième livre de pièces de clavecin – Suite in la minore
6.25 – 7.08

MUSICA DA CAMERA

  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Quartetto n. 11 in fa minore «Serioso», op. 95
  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Quartetto n. 2 in sol maggiore, op. 18 n. 2
7.09 – 7.19
  • Carlo Farina 1600 – 1640
    Gagliarda prima à 4 (1′ 24”) – Volta prima à 4 (1′ 05”) – Aria franzesa seconda (1′ 22”) – Gagliarda prima à 4 (1′ 05”) – Volta prima à 4 (1′ 35”)
7.20 – 9

JULIUS KATCHEN SUONA BRAHMS

  • Johannes Brahms 1833 – 1897
    Concerto n. 2 per pianoforte e orchestra in si bemolle maggiore op. 83
  • Johannes Brahms 1833 – 1897
    Concerto n. 1 per pianoforte e orchestra in re minore op. 15
9 – 10.25

Almanacco
a cura di Claudio Martini

Il 30 maggio del 1920 nasceva a Montréal il basso-baritono canadese George London. Negli anni ‘40 ha fatto parte del Bel Canto Trio con il tenore Mario Lanza ed il soprano Frances Yeend, venendo poi assunto dalla Staatsoper di Vienna. Dopo un primo grande successo nel 1949 ha debuttato al Metropolitan di New York nel ‘51. Nel 1956 apparve come Scarpia in una versione ridotta del secondo atto della «Tosca» al fianco di Maria Callas, direttore Dimitri Mitropoulos.
Nel 1971 ha costituito la ‘George London Foundation’ che fornisce sovvenzioni a favore di giovani cantanti lirici nelle prime fasi della loro carriera. Dal 1975 all 1980 è stato direttore generale della Washington Opera.

  • Richard Wagner 1813 – 1883
    da Parsifal: «Ja, Wehe! Wehe! Weh’ über mich»
  • Alexander Borodin 1833 – 1887
    da Il Principe Igor: «Ni sna, ni otdykha»
  • Jules Massenet 1833 – 1887
    da Thaïs: «Voilà donc la terrible Cité»
  • Paul Hindemith 1895 – 1963
    da When Lilacs Last in the Dooryard Bloom’d: A Requiem for those we love: «To the tally of my soul» 

Nasceva 91 anni fa a s’-Graveland in Olanda il grande clavicembalista, organista e direttore d’orchestra Gustav Leonhardt. Autorevole musicologo e professore di Conservatorio, dedicò la sua prima attività di strumentista al clavicembalo, diventando noto soprattutto come eccelso interprete delle opere di Bach. Nel 1954 fondò il Leonhardt Baroque Ensemble, iniziando la registrazione delle composizione bachiane.
Riconosciuto come uno dei pionieri della pratica della esecuzione storica su strumenti originali ha realizzato tra il ‘71 ed il ‘90, unitamente a Nikolaus Harnoncourt, il grande progetto dell’incisione integrale delle cantate da Chiesa di Bach. Ci ha lasciato nel gennaio 2012, a quasi 84 anni.

  • Girolamo Frescobaldi 1583 – 1643
    Fantasia quarta, sopra doi soggetti
  • Georg Muffat 1653 – 1704
    Toccata prima
  • Henry Purcell 1659 – 1695
    Ciaccona in sol minore, Z 730
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Cantata «Brich dem Hungrigen dein Brot» BWV 39
  • Heinrich Ignaz von Biber 1644 – 1704
    dal Requiem: «Introitus. Requiem aeternam. Dies irae»
10.30 – 10.40

Notiziario culturale

10.40 – 11.40

PARLIAMO DI MUSICA
Antologia personale di varietà, novità, interpreti e umanità varia
a cura di Alberto Batisti

11.41 – 12.08

ORATORIO PER LA FESTA DELL’ASCENSIONE

  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Lobet Gott in seinen Reichen, BWV 11 – oratorio per la festa dell’ Ascensione
12.09 – 12.30
  • César Franck 1822 – 1890
    Preludio, corale e fuga
12.30 -12.40

Spazio informativo

12.40 – 13.44

CONCERTO

  • Franz Schubert 1797- 1828
    Sinfonia n. 3 in re maggiore D 200
  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Concerto n. 5 per pianoforte e orchestra in mi bemolle maggiore, op. 73 «Imperatore»
13.45 – 14.26

A QUATTRO MANI

  • Sergei Rachmaninov 1873 – 1943
    Suite n. 1 in sol minore, op. 5
  • Antonín Dvořák 1841 – 1904
    dalle Danze slave: op. 46 n. 1, op. 72 n. 4, op. 46 n. 7, op. 72 n. 2
14.27 – 15.21

per solista e orchestra

  • Dimitri Šostakovič 1906 – 1975
    Concerto per violoncello e orchestra n. 2 in sol maggiore, op. 126
  • Paul Hindemith 1895 – 1963
    Kammermusik n. 2 per pianoforte obbligato e dodici strumenti solisti, op. 36 n. 1
15.22 – 15.30
  • Gabriel Fauré 1845 – 1924
    Elegia in do minore per violoncello e pianoforte, op. 24
15.30 – 15.40

Notiziario culturale

15.40 – 16.58

IL QUATUOR TERPSYCORDES SUONA SCHUBERT

  • Franz Schubert 1797 – 1828
    Quartetto in re minore n. 14 D 810, «La morte e la fanciulla»
  • Franz Schubert 1797 – 1828
    Quartetto in la minore, op. 29 D. 804, «Rosamunde»
16.59 – 17.19
  • Frank Martin 1890 – 1974
    Concerto per clavicembalo e piccola orchestra
17.20 – 18.02

MATTEO FOSSI SUONA DEBUSSY

  • Claude Debussy 1862 – 1918
    Pour le piano
  • Claude Debussy 1862 – 1918
    D’un cahier d’esquisses
  • Claude Debussy 1862 – 1918
    Masques
  • Claude Debussy 1862 – 1918
    Estampes 
18.03 – 18.30
  • Léo Delibes 1836 – 1891.
    Coppélia- suite dal balletto
18.30 -18.40

Spazio informativo

18.40 – 19.45

DAVID OISTRAKH SUONA MOZART E ŠOSTAKOVIČ

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Concerto per violino e orchestra n. 5 in la maggiore, K 219
  • Dimitri Šostakovič 1906 – 1975
    Concerto per violino e orchestra in la minore, op. 77
19.50 – 22

I CONCERTI IN DIRETTA
DEL LXXXII FESTIVAL DEL MAGGIO MUSICALE FIORENTINO
a cura di Sebastiano Bon
Orchestra e Coro del Maggio Musicale Fiorentino
maestro del coro Lorenzo Fratini
direttore Zubin Mehta
violino Pinchas Zukerman
violoncello Amanda Forsyth

  • Alexander von Zemlinsky 1871 – 1942
    Salmo 23 per coro e orchestra op. 14
    Alexander von Zemlinsky 1871 – 1942
    Geheimnis per coro e orchestra d’archi
    Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Concerto in la maggiore per violino e orchestra K. 219
    Johannes Brahms 1833 – 1897
    Doppio concerto per violino e violoncello in la minore op. 102
22.01 – 22.17
  • Sigismondo D’India 1580 – 1629
    Cara mia cetra
  • Giulio Caccini 1550 ca – 1618
    Vedro il mio sol
  • Francesco Rasi 1574 – 1621
    Un guardo ohimè ch’io moro
  • Sigismondo D’India 1580 – 1629
    Che vegg’io ohimè
22.18 – 22.27
  • Philip Glass 1937
    Etude n. 17
22.28 – 22.41
  • Igor Stravinskij 1882 – 1971
    Le chant du rossignol
22.42 – 23.19

SEIJI OZAWA DIRIGE AUTORI GIAPPONESI

  • Toru Takemitsu 1930 – 1996
    Requiem, per orchestra d’archi 
  • Maki Ishii 1936 – 2003
    Sō-Gū, per gagaku e orchestra
  • Toru Takemitsu 1930 – 1996
    Ceremonial, An Autumn Ode, per orchestra con sho
23.20 – 23.49
  • Bedrich Smetana 1824 – 1884
    Trio per violino, violoncello e pianoforte in sol minore, op. 15
23.50 – 24

BUONANOTTE

  • Leonard Bernstein 1918 – 1990
    Sonata per clarinetto e pianoforte 

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy