News

Palinsesto del 30 ottobre

6 – 7.22

ANTOLOGIA

  • Sergei Rachmaninov 1873 – 1943
    Trio elegiaco per pianoforte, violino e violoncello n. 2 in re minore, op. 9
  • Piotr Ilijč Čajkovskij 1840 – 1893
    Souvenir d’un lieu cher, op. 42: n. 1 Méditation, n. 2 Scherzo, n. 3 Melodia
  • Piotr Ilijč Čajkovskij 1840 – 1893
    Sérénade Mélancholique in si minore, op. 26
  • Piotr Ilijč Čajkovskij 1840 – 1893
    Valse-Scherzo per violino e orchestra
7.23 – 9

JULIUS KATCHEN SUONA GRIEG E SCHUMANN

  • Edvard Grieg 1847 – 1907
    Concerto per pianoforte e orchestra in la minore op. 16
  • Robert Schumann 1810 – 1856
    Fantasia in do maggiore op. 17
  • Robert Schumann 1833-1856
    Concerto in la minore op. 54 per pianoforte e orchestra
9 – 10.25

ALMANACCO
a cura di Claudio Martini

Il 30 ottobre 1522 moriva a Saint-Quentin (Alta Francia) il compositore rinascimentale Jean Mouton, nato nel 1459. Famoso per la raffinatezza dei suoi mottetti, fu anche maestro di Adrian Willaert, il fondatore della scuola veneziana. Dal 1502 fu al servizio della regina Anna di Bretagna e divenne il compositore più importante della corte francese. Scrisse il mottetto ‘Christus vincit’ per l’elezione di Papa Leone X nel 1513. Il suo stile aveva delle similitudini con quello di Josquin Desprez. Egli usò la tecnica dell’imitazione canonica e della scrittura polifonica, benché fosse più sensibile agli accordi e all’armonia, a seguito del suo approccio con la musica italiana.

  • Jean Mouton 1459 – 1522
    Magnificat del quarto tono
  • Jean Mouton 1459 – 1522
    Nesciens Mater

Nasce in questo giorno del 1934 ad Amsterdam il flautista e direttore d’orchestra olandese Frans Brüggen. Dopo gli studi si è imposto a livello internazionale come virtuoso di flauto diritto e traverso, specializzato nel repertorio barocco. Ha compiuto ricerche organologiche e svolge attività̀ didattica all’Aia e ad Amsterdam. Nel 1981 ha fondato l’Orchestra del XVIII Secolo con la quale ha offerto, in qualità̀ di direttore, interpretazioni filologiche del repertorio sinfonico dal barocco fino a Beethoven. Ha curato edizioni critiche di musiche per flauto barocco.

  • Franz Joseph Haydn 1732 – 1809
    Sinfonia in do maggiore n. 97, Hob. I:97
  • Benedetto Marcello 1686 – 1739
    Sonata in re minore op. 2 n. 11

Il 30 ottobre 1946 è nato a Gand il controtenore e direttore d’orchestra René Jacobs. Dopo aver studiato canto al conservatorio della città natale, fu determinante per la sua carriera, dedicata all’esecuzione della musica antica, l’incontro con il clavicembalista Huys, il controtenore Deller e i fratelli Kuijken. È insegnante di canto barocco alla Schola Cantorum di Basilea. Negli ultimi anni ha intrapreso una fortunata carriera di direttore d’orchestra che lo ha portato ad esibirsi nei maggiori centri musicali d’Europa.

  • Claudio Monteverdi 1567 – 1643
    Ohimè, ch’io cado e Eri già̀ tutta mia
  • Luigi Rossi ca. 1598 – 1653
    Precorrea del sol, cantata per controtenore e orchestra da camera
  • Georg Friedrich Haendel 1685 – 1759
    da Tamerlano: «Bella Asteria, il tuo cor mi difenda»
  • Nicola Porpora 1686-1768
    da Or che una nube ingrata, a 5 voci: «Contemplar almen chi s’ama’
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    da Don Giovanni: Ouverture
10.30 – 10.40

Notiziario culturale

10.40 – 11.55

MUSICA DA CAMERA CON PIANOFORTE

  • Johannes Brahms 1833 – 1897
    Quintetto per pianoforte e archi in fa minore, op. 34
  • Antonín Dvořák 1841 – 1904
    Quintetto con pianoforte in la maggiore, op. 81
11.56 – 12
  • Johann Sebastian Bach 1685 -1750
    dal Primo libro del Clavicembalo ben temperato: Preludio e fuga a 4 voci in Re maggiore BWV 850
12.01 – 12.05
  • Anonimo
    A Quart a Penny (1′ 16”) – I Can Mend Your Tubs and Pails
12.06 – 12.15
  • Jean Philippe Rameau 1683 – 1764
    da Castor et Pollux: Gavotte, Tambourin, menuet, passe-pied
12.16 – 12.25
  • Robert Schumann 1810 – 1856
    Singet nicht in Trauertönen
  • Robert Schumann 1810 – 1856
    An die Türen will ich schleichen
  • Robert Schumann 1810 – 1856
    So lasst mich scheinen
12.26 – 12.30
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    dal Dritter Theil der Clavier-Übung: «Dies sind die heiligen zehn Gebot», BWV 679
12.30 -12.40

Spazio informativo

12.40 – 14.02

PER VIOLINO E ORCHESTRA

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Concerto per violino e orchestra n. 1 in si bemolle maggiore K 207
  • Johannes Brahms 1833 – 1897
    Concerto per violino e orchestra in re maggiore, op. 77
  • Igor Stravinskij 1882 – 1971
    Concerto in re maggiore per violino e orchestra
14.03 – 15.10

SERGIO FIORENTINO SUONA LISZT

  • Franz Liszt 1811 – 1886
    Liebestraum n. 3 in la bemolle maggiore
  • Franz Liszt 1811 – 1886
    da Six études d’après Paganini: n. 3 «La Campanella»
  • Franz Liszt 1811 – 1886
    da Douze études d’exécution transcendante: n. 6 «Vision«
  • Franz Liszt 1811 – 1886
    da Rhapsodies hongroises: n. 15 «Rákoczy March»
  • Franz Liszt 1811 – 1886
    da Rhapsodies hongroises: n. 8
  • Franz Liszt 1811 – 1886
    Ballata n. 1 in re bemolle maggiore
  • Franz Liszt 1811 – 1886
    Ballata n. 2 in si minore
  • Franz Liszt 1811 – 1886
    Funérailles
15.11 – 15.24
  • Hoste da Reggio 1520 c. – 1569
    Gli sdegni, le repulse e finalmente – madrigale su testo di Ludovico Ariosto
  • Orlando di Lasso 1532 – 1594
    Di qua di là va le noiose piume – madrigale su testo di Ludovico Ariosto
  • Orlando di Lasso 1532 – 1594
    Deh perché voglio anco di me dolermi? – Dunque, fia ver (dicea) che mi convenga – madrigali su testo di Ludovico Ariosto
  • Giaches de Wert 1535 – 1596
    Chi salirà per me, madonna in cielo – madrigale su testo di Ludovico Ariosto
15.25 – 15.30
  • Robert Schumann 1810 – 1856
    Mein schöner Stern!
15.30 – 15.40

Notiziario culturale

15.40 – 16.42

ERNEST BOUR DIRIGE ALBERT ROUSSEL

  • Albert Roussel 1869 – 1937
    Sinfonia n. 3 in sol minore, op. 42 L.53 (1929-1930)
  • Albert Roussel 1869 – 1937
    Suite in fa maggiore, op. 33 L.39 (1926)
  • Albert Roussel 1869 – 1937
    Sinfonia n. 4 in la maggiore, op. 53 L.67 (1934)
16.43 – 17.09
  • Vincent D’Indy 1851 – 1931
    Sinfonia sopra un canto di montagna francese (Sinfonia Cévenole), op. 25 per pianoforte e orchestra
17.10 – 18.16

CARLO MARIA GIULINI DIRIGE GIOACHINO ROSSINI

  • Gioachino Rossini 1792 – 1868
    Stabat mater – per soli, coro a quattro voci e orchestra 
18.17 – 18.30
  • Claude Debussy 1862 – 1918
    da Études, Premièr Livre: n. 2 pour les Tièrces
  • Claude Debussy 1862 – 1918
    da Études, Premièr Livre: n. 3 pour les Quartes
18.30 -18.40

Spazio informativo

18.40 – 19.23

VIV MCLEAN SUONA GEORGE GERSHWIN

  • George Gershwin 1898 – 1937
    An American in Paris – versione di Maurice Whitney – versione abbreviata
  • George Gershwin 1898 – 1937
    Do Do Do/Lady Be Good – arrangiamento per pianoforte e orchestra di Hershy Kay
  • George Gershwin 1898 – 1937
    Fascinatin’ Rhythm – arrangiamento per pianoforte e orchestra di Hershy Kay
  • George Gershwin 1898 – 1937
    I Got Rhythm – arrangiamento per pianoforte e orchestra di Hershy Kay
  • George Gershwin 1898 – 1937
    Rhapsody in Blue
  • George Gershwin 1898 – 1937
    The Man I Love – arrangiamento di Percy Grainger
  • George Gershwin 1898 – 1937
    Summertime
19.24 – 19.33
  • Carlo Gesualdo principe di Venosa 1560 – 1613
    dal Terzo libro dei madrigali a cinque voci: «Languisco e moro, ahi, cruda»
  • Carlo Gesualdo principe di Venosa 1560 – 1613
    dal Terzo libro dei madrigali a cinque voci: «Se piange, ohimè, la donna»

19.34 – 20.03

  • Canto Gregoriano
    Vespri per la Trinità (domenica successiva alla Pentecoste)
20.04 – 20.12
  • Franz Schubert 1797 – 1828
    Valses sentimentales, D.779
20.13 – 20.30
  • Leonard Bernstein 1918 – 1990
    Dance Suite – per quintetto di ottoni
  • Leonard Bernstein 1918 – 1990
    Variations on an Octatonic Scale – per flauto dolce e violoncello
20.30 – 21.21

OPERA IN UN ATTO

  • Giancarlo Menotti 1911 – 2007
    Amelia al ballo – Opera comica in un atto su libretto del compositore
21.22 – 21.50

IL CEMBALO DI JAN PIETERSZOON SWEELINCK

  • Jan Pieterszoon Sweelinck 1562 – 1621
    Toccata in sol maggiore (op. 24)
  • Jan Pieterszoon Sweelinck 1562 – 1621
    Almande Chapelle (op. 44)
  • Jan Pieterszoon Sweelinck 1562 – 1621
    Toccata in do maggiore (op. 18)
  • Jan Pieterszoon Sweelinck 1562 – 1621
    Ricercare in la minore (op. 179)
  • Jan Pieterszoon Sweelinck 1562 – 1621
    Salmo 140 (op. 41)
21.51 – 21.58
  • Gustav Mahler 1860 – 1911
    Wo die schönen Trompeten blasen
21.59 – 22.22
  • Claude Vivier 1948 – 1983
    Prologue pour un Marco Polo
22.23 – 23.14

WITOLD MAŁKUŹYŃSKI SUONA CHOPIN

  • Frédéric Chopin 1810 – 1849
    Mazurka n. 5 in si bemolle, op. 7 n. 1 (2′ 34”) – Mazurka n. 7 in fa minore, op. 7 n. 3 (2′ 44”) – Mazurka n. 15 in do, op. 24 n. 2 (2′ 34”) – Mazurka n. 17 in si bemolle minore, op. 24 n. 4 (4′ 57”) – Mazurka n. 20 in re bemolle, op. 30 n. 3 (3′) – Mazurka n. 21 in do diesis minore, op. 30 n. 4 (3′ 45”) – Mazurka n. 22 in sol diesis minore, op. 33 n. 1 (1′ 34”) – Mazurka n. 23 in re, op. 33 n. 2 (2′ 27”) – Mazurka n. 25 in si minore, op. 33 n. 4 (4′ 48”) – Mazurka n. 27 in mi minore, op. 41 n. 2 (2′ 19”) – Mazurka n. 32 in do diesis minore, op. 50 n. 3 (4′ 59”) – Mazurka n. 41 in do diesis minore, op. 63 n. 3 (2′ 05”) – Mazurka n. 45 in la minore, op. 67 n. 4 (2′ 50”) – Mazurka n. 47 in la minore, op. 68 n. 2 (2′ 55”) – Mazurka n. 49 in fa minore, op. 68 n. 4 (1′ 58”)
23.15 – 23.32
  • Toshio Hosokawa 1955
    Landscape V, per shō e quartetto d’archi
23.33 – 23.53

Gabriel Fauré 1845 – 1924
Dans la forêt de septembre, op. 85 n. 1 (3′ 05”) – La Fleur qui va sur l’eau, op. 85 n. 2 (2′ 10”) – Accompagnement, op. 85 n. 3 (3′ 41”) – Le Plus Doux Chemin, op. 87 n. 1 (1′ 21”) – Le Ramier, op. 83 n. 1 (1′ 38”) – Le Don silencieux, op. 92 (2′ 05”) – Chanson, op. 94 (1′ 28”)

23.54 – 24
  • Peter Maxwell Davies 1934
    Five Klee Pictures 

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy