News

Palinsesto del 5 febbraio

6.00- 7.11

  • Jean-Baptiste Lully 1632-1687
    Ballet Royal de Flore 

7.12-7.58

  • Robert Schumann 1810-1856
    Otto Novellette op. 21 (45’34”). Dino Ciani, pianoforte. Cd Italia

7.59-8.38

  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Concerto n. 5 in mi bemolle maggiore op. 73 per pianoforte e orchestra «Imperatore» 

8.39-8.59

  • Richard Strauss 1864-1949
    Concerto n. 1 in mi bemolle maggiore per corno e orchestra op. 11 

9.00-10.29

ALMANACCO

A cura di Claudio Martini

Nasceva il 5 febbraio 1913 a Łodz la compositrice, violinista ed insegnante polacca Grażina Bacewicz. Dopo aver studiato a Parigi con Nadia Boulanger, iniziò un’intensa attività concertistica ovunque in Europa e fu una delle prime musiciste polacche a raggiungere una fama nazionale ed internazionale. Vinse i concorsi Wieniawski nel 1935, di Liegi nel ‘50 e ‘56 e di Bruxelles nel ‘66.

Si dedicò poi alla composizione. Il suo primo stile si riallacciava al neoclassicismo di Hindemith, cui si aggiunsero poi elementi tratti dal folklore nazionale. Dagli anni ‘60 prevalse la ricerca di nuovi orizzonti, ispirati a criteri di assoluta oggettività e di rigoroso costruttivismo. Fu vicina al linguaggio di Szymanowski e al serialismo, malgrado la stretta del realismo socialista.

Ci ha lasciato nel gennaio 1969, a soli 56 anni.

  • Grazyna Bacewicz 1909-1969
    Concerto per orchestra d’archi 
  • Grazyna Bacewicz 1909-1969
    Concerto n. 1 per violino e orchestra 
  • Grazyna Bacewicz 1909-1969
    Quintetto per pianoforte ed archi n. 2 

Compie oggi 66 anni il pianista tedesco Gerhard Oppitz, nato il 5 febbraio 1953 a Frauenau. Anch’egli assai precoce, ha esordto in concerto a 11 anni, dopodiché ha studiat con Wilhelm Kempff e Claudio Arrau. A 24 anni è stato il primo musicista tedesco a vincere il Concorso Internazionale ‘Arthur Rubinstein’ di Tel Aviv, in Israele. Nel 1981 è stato nominato professore alla Hochschule für Musik und Theater di Monaco, il più giovane insegnante di sempre.

Si è specializzato nel repertorio classico-romantico, da Mozart, Beethoven e Schubert fino a Brahms, Grieg, Reger e Szymanowski, senza tuttavia trascurare gli autori contemporanei. È apprezzato per la sensibilità musicale, il perfetto dominio di tocco, il rigoroso approfondimento dei temi.

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Fantasia in re minore K. 397 
  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Sonata per pianoforte n. 21 in do maggiore op. 53 ‘Waldstein’ 
  • Karel Szymanowski 1882-1937
    Étude op. 4 n. 3 

10.30-10.40 notiziario culturale

10.40-11.17

  • Richard Strauss 1864 – 1949
    Il borghese gentiluomo, Suite op. 60 

11.18-12.05

RITRATTO D’AUTORE: IGNAZ PLEYEL

  • Ignaz Pleyel 1757-1831
    Sinfonia concertante in si bemolle maggiore per violino, viola e orchestra K. 190
  • Ignaz Pleyel 1757-1831
    Concerto per flauto e orchestra in do maggiore 

12.06-12.30

  • Franz Joseph Haydn 1732- 1809
    Sinfonia n. 94 in sol maggiore «La sorpresa» 

12.30-12.40 spazio informativo

12.40-13.09

RECITAL DI SUZANNE DANCO E GUIDO AGOSTI

  • Charles Gounod 1818-1893
    Viens, les gazons sont verts
  • Gabriel Fauré 1845-1924
    Aurore 
  • Gabriel Fauré 1845-1924
    Soir 
  • Gabriel Fauré 1845-1924
    Prison 
  • Claude Debussy 1862-1918
    Tre Proses lyriques 
  • Francis Poulenc 1899-1963
    Air Champêtre 
  • Francis Poulenc 1899-1963
    Air vif 

13.10-13.28

LE BALLATE DI CHOPIN

  • Frédéric Chopin 1810-1849
    Ballata n. 1 in sol minore op. 23
  • Frédéric Chopin 1810-1849
    Ballata n. 2 in fa maggiore op. 38 

13.29-14.02

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Concerto in do maggiore K. 503 

14.02-14.53

  • Gustav Mahler 1860-1911
    Sinfonia n. 1 in re maggiore «Titano»

14.53-15.30

  • Franz Schubert 1797 – 1828
    Sonata in la minore op; 42 D. 845 

15.30-15.40 notiziario culturale

15.40-16.10

ARTHUR GRUMIAUX INTERPRETA BACH

  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Sonata in fa maggiore BWV 1022 per violino e clavicembalo
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Sonata in sol maggiore BWV 1021 per violino e basso continuo
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Sonata in mi minore BWV 1023 per violino e basso continuo 

16.11-16.55

  • Franz Schubert 1797-1828
    Quartetto in re minore D. 810 «La morte e la fanciulla» 

16.56-17.30

  • François Couperin 1668-1733
    L’Espagnole, Second Ordre da Les Nations

17.30-17.50

  • Charles Gounod 1818-1893
    Piccola Sinfonia per fiati 

17.51-18.16

ANTOLOGIA LIRICA

  • Giuseppe Verdi 1813-1901
    Da Otello: «Già nella notte densa», Duetto del primo atto 
  • Giacomo Puccini 1858-1924
    da Tosca: «E lucevan le stelle» 
  • Richard Strauss 1864-1949
    Da Elektra, Scena finale 

18.17-18.30

  • Carl Philipp Emanuel Bach 1714-1788
    Concerto per clavicembalo e orchestra Wq 43 n. 4

18.30-18.40 spazio informativo

18.40-19.40

PICCOLO DIZIONARIO DELLA MUSICA CLASSICA

a cura di Claudio Martini

19.41-20.30

  • Luigi Cherubini 1760-1842
    Messa solenne in sol maggiore per l’incoronazione di Luigi XVIII

20.30-21.02

  • Felix Mendelssohn-Bartholdy 1809-1847
    Quartetto per archi in re maggiore op. 44 n. 1 

21.02-21.47

  • Antonin Dvořák 1841-1904
    Sinfonia n. 9 in mi minore op. 95 «Dal nuovo mondo» 

21.48-22.17

  • Orazio Vecchi 1550-1605
    Selva di varia ricreazione (1590) 

22.17-23.09

  • Franz Schubert 1797-1828
    Sinfonia n. 9 in do maggiore D. 944 «La grande» 

23.10-23.40

  • Georg Friedrich Haendel 1685-1759
    Dixit Dominus

23.40-24.00

  • Luigi Boccherini 1743-1805
    Quartetto in la maggiore op. 39 n. 1 G.. 213 (19’43”). Quartetto Petersen. Cd Capriccio

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy