News

Palinsesto del 5 gennaio

6-6.12

BAROCCO SACRO

  • Claudio Monteverdi 1567 – 1643
    Nigra sum, dal Vespro della Beata Vergine
  • Francesco Cavalli 1602-1676
    Pludite, cantate cimbalis, a tre voci
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Sonata concerto dalla Cantata BWV 182 «Himmelkönig sei willkommen» II parte
6.13-6.22
  • Pelham, Humfreys 1647-1674
    Due Canti da Harmonia Sacra, armonizzazione di Benjamin Britten
6.22-6.58
  • Francesco Durante 1684-1755
    Missa «In afflictionis tempore»
6.59-7.06
  • Gottfried Heinrich Stölzel 1690 – 1749
    Quadro n. 8 di Dresda
7.07-7.21
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Concerto in sol maggiore K. 41 per pianoforte e orchestra
7.22-7.29
  • Francis Poulenc 1899 – 1963
    Un soir de neige, piccola cantata su testo di Paul Eluard, per doppio coro misto a sei voci
7.31-8.04
  • Johannes Brahms 1833-1897
    Sonata n. 1 in do maggiore op. 1 
8.05-8.42
  • Frédéric Chopin 1810-1849
    24 Preludi op. 28
8.43-8.59
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Concerto italiano
9.00-10.29

ALMANACCO
a cura di Claudio Martini

Il 5 gennaio 1667 nasceva a Venezia Antonio Lotti, famoso compositore e didatta. In gioventù studiò con Ludovico Fuga, maestro di contrappunto, e a 22 anni entrò come contraltista nella Cappella Marciana. Nel 1717 ebbe il permesso di recarsi a Dresda, dove vennero rappresentate diverse sue opere tra le quali ‘Teofane’ per le nozze di Augusto III di Polonia con Maria Giuseppina d’Austria. Tornò a Venezia nel 1719 e nel 1736 fu nominato maestro di cappella in San Marco.
Frequentò Bach e Haendel ed ebbe allievi come Alessandro Marcello, Galuppi e Zelenka. La sua opera è parte della transizione fra la musica barocca e quella classica. Morì a Venezia nel 1740.

  • Antonio Lotti 1667-1740
    Credo
  • Antonio Lotti 1667-1740
    da Arminio: «Pur dicesti, o bocca bella»

Compie oggi 72 anni il violoncellista ungherese Miklos Perenyi. Nato a Budapest il 5 gennaio 1948, ha studiato all’Accademia di Musica ‘Ferenc Liszt’ di Budapest con Ede Banda ed Enrico Mainardi. Ha proseguito gli studi all’Accademia di Santa Cecilia ove si è diplomato nel 1962. L’anno dopo ha vinto un premio al Concorso Pablo Casals di Budapest e con lo stesso Casals ha studiato a Zermatt e Portorico, esibendosi successivamente al Marlboro Festival per quattro anni consecutivi.
Dal 1980 è docente all’Accademia di Musica di Budapest e contemporaneamente ha continuato a suonare a livello internazionale, in esibizioni di musica da camera o solistiche.

  • Ernö Dohnányi 1827-1870
    Ruralia Hungarica, per violoncello e pianoforte op. 32/d
  • Zoltán Kodály 1882-1967
    Sonata Movement
  • Leo Weiner 1885-1960
    Romance per violoncello e pianoforte op. 14 

Il 5 gennaio 1942 è nato a Milano il grande pianista Maurizio Pollini. Allievo di Carlo Lonati e Carlo Vidusso, si è rivelato giovanissimo vincendo nel 1957 il 2º premio al concorso internazionale di Ginevra e nel 1959 il 1º al concorso Pozzoli. Vincitore assoluto del concorso Chopin di Varsavia nel 1960, ha intrapreso una luminosa carriera concertistica in Italia e all’estero. È considerato uno dei più significativi interpreti del Novecento, per le grandi qualità interpretative e la perfetta tecnica pianistica, con le quali ha affrontato con pari successo il grande repertorio classico e romantico (Mozart, Beethoven e Chopin in primis) e quello contemporaneo.

  • Frédéric Chopin 1810 – 1849
    Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 in mi minore, op. 11
10.40-11.05

L’ORATORIO DI NATALE V giornata

  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1759
    «Ehre sei dir, Gott, gesungen», Cantata per la domenica dopo Capodanno, V parte dell’Oratorio di Natale BWV 248
11.05-11.48

ENRICO VICCARDI INTERPRETA BACH

  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Allein Gott in der Höh sei Ehr’, Preludio corale BWV 662
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Allein Gott in der Höh sei Ehr’, Preludio corale BWV 663
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Trio super Allein Gott in der Höh sei Ehr’, Preludio corale BWV 664
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Jesus Christus, unser Heiland, Preludio corale BWV 665
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Jesus Christus, unser Heiland, alio modo, Preludio corale BWV 666
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Pastorale in fa maggiore BWV 590
11.49-12.07
  • Johannes Brahms 1833-1897
    Tre Intermezzi op. 117
12.08-12.30

LEONTYNE PRICE CANTA FAURÉ E POULENC

  • Gabriel Fauré 1845-1924
    Cinque mélodies
  • Francis Poulenc 1899-1963
    Quattro mélodies
12.40-13.31
  • Hector Berlioz 1803 – 1869
    Sinfonia fantastica op. 14, Episodi della vita d’un artista
13.32-13.47
  • Franz Schmidt 1874-1939
    Da Notre Dame, Intermezzo
13.48-14.50

LA MUSICA DA CAMERA DI JOHANNES BRAHMS

  • Johannes Brahms 1833-1897
    Quintetto per archi in sol maggiore op.111
  • Johannes Brahms 1833-1897
    Quintetto per clarinetto e archi in si minore op.115
14.51-15.24
  • Eduard Lalo 1823-1892
    Sinfonia spagnola op. 21
15.25-15.30
  • Domenico Scarlatti 1685 – 1757
    Sonata in la maggiore K. 209
15.30-15.40

notiziario culturale

15.40-16.01

TRE AGNUS DEI DEL NOVECENTO

  • Frank Martin 1890-1974
    Agnus Dei, dalla Messa per doppio coro
  • Samuel Barber 1910 – 1981
    Agnus Dei
  • Sven-David Sandström 1942-2019
    Agnus Dei
16.21-16.25
  • Frédéric Chopin 1810-1849
    Notturno in do diesis minore op. postuma
16.26-16.39
  • Heinrich Ignaz Franz von Biber 1644-1704
    Sonata «Representativa»
16.40-17.29
  • Anton Bruckner 1824-1896
    Sinfonia n. 1 in do minore
17.31-18.30

ALFRED BRENDEL INTERPRETA MOZART

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756–1791
    Concerto in do maggiore K. 415
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756–1791
    Concerto in sol maggiore K. 453
18.40-19.07

LE CANTATE DI BACH PER LA DOMENICA DOPO CAPODANNO

  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    «Schau, lieber Gott, wie meine Feind», Cantata BWV 153 per la domenica dopo capodanno
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    «Ach Gott, wie manches Herzleid», Cantata BWV 58 per la domenica dopo capodanno
19.07-19.33
  • Gerald Finzi 1901-1956
    Dies natalis op. 8
19.34-19.55

ALFRED BRENDEL INTERPRETA LISZT

  • Franz Liszt 1811-1886
    Ai cipressi della Villa d’Este II, da Années de Pélérinage, Troisième année, L’Italia S.163
  • Franz Liszt 1811-1886
    Nuages gris S. 199
  • Franz Liszt 1811-1886
    Unstern! Sinistre, disastro S. 208
  • Franz Liszt 1811- 1886
    Isoldes Liebestod (Morte d’Isotta), da Tristan und Isolde di Richard Wagner S. 447
19.56-20.16

ARRIVANO I RE MAGI

  • Benjamin Britten 1913 – 1976
    Canticle IV, Journey of the Magi, testo di Thomas Stearns Eliot
  • Richard Strauss 1864-1949
    Die heilige drei Könige aus Mohrenland op. 56 n. 6

20.17-20.30

  • Josef Lanner 1801 – 1843
    Die Werber-Walzer op. 103
20.30-22.00

I CONCERTI DEL BOLOGNA FESTIVAL 2019 – XXXVIII EDIZIONE
IL NUOVO L’ANTICO: Apologia del quartetto IV
Registrazione dal vivo del concerto tenuto a Bologna all’Oratorio San Filippo Neri il 23 ottobre 2019
QUARTETTO LYSKAMM

  • John Cage 1912 – 1992
    Quartet 1950 (String Quartet in Four Parts)
  • Elliott Carter 1908 – 2012
    String Quartet n. 2
  • Marco Stroppa 1959
    Quartetto per archi «La vita immobile»
  • György Ligeti 1923 – 2006
    Quartetto n. 1 Métamorphoses nocturnes
22.01-22.26
  • Sergej Rachmaninov 1873-1943
    Concerto n. 4 in sol minore op. 40 per pianoforte e orchestra
22.27-22.49

ORPHEUS BRITANNICUS

  • Henry Purcell 1659-1695
    Sound the trumpet ‘till around
  • Henry Purcell 1659-1695
    Ah! How pleasent ‘tis to love!
  • Henry Purcell 1659-1695
    O Solitude
  • Henry Purcell 1659-1695
    Music for a while
  • Henry Purcell 1659-1695
    An Evening Hymn
22.50-23.52
  • Guillaume Dufay 1400 ca –1474
    Missa Sancti Jacobi
23.52-23.57
  • Tomas Luis da Victoria 1548-1611
    O magnum mysterium
23.57-24.00
  • Johann Strauss jr. 1825-1899
    Perpetuum mobile, scherzo musicale op. 257 

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy