News

Palinsesto del 5 giugno

6 – 6.41
  • Felix Mendelssohn-Bartholdy 1809-1847
    Sinfonia per archi n. 11 in fa minore MWV N 11
6.42-7.22

IL VIOLINO DI BACH

  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Partita n. 1 in si minore per violino solo BWV 1002
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Sonata in sol maggiore per violino e basso continuo BWV 1021
7.23-7.51
  • Franz Joseph Haydn 1732-1809
    Concerto per organo e archi in re maggiore Hob. XVIII:2
7.51-8.21

LE SINFONIE DI MOZART

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Sinfonia in si bemolle maggiore K. 45b
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Sinfonia in fa maggiore K. 76
8.22-8.59
  • Frédéric Chopin 1810-1849
    Dodici Studi op. 25 
9.00-10.30

ALMANACCO
A cura di Claudio Martini

Il 5 giugno 1828 ebbe luogo la prima esecuzione del Quartetto per archi n. 14, l’op. 131 di Ludwig van Beethoven. Questo lavoro sembra essere stato il preferito di Beethoven tra i suoi ultimi quartetti. Era stato dedicato al barone Joseph von Stutterheim come gesto di gratitudine per l’arruolamento nell’esercito di suo nipote Karl, dopo un tentativo di suicidio di quest’ultimo nel 1826.
Il quartetto si compone di sette movimenti da eseguirsi senza nessuna pausa.
Secondo alcuni biografi di Beethoven, sembra che dopo l’ascolto di un’esecuzione di questo lavoro, Schubert ebbe a dire: “Dopo questo, cosa ci resta da scrivere?”.

  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Quartetto per archi in do diesis minore op. 131

Oggi festeggia 72 anni il pianista italiano Michele Campanella, nato a Napoli il 5 giugno 1947. È considerato internazionalmente uno dei maggiori virtuosi e interpreti lisztiani, e la Società “Franz Liszt” di Budapest gli ha conferito per tre volte il Gran Prix du Disque, l’ultimo nell’88 per l’incisione delle grandi trascrizioni composte dal compositore magiaro.
Nel 1986 il Ministero della Cultura ungherese gli ha conferito la medaglia ai “meriti lisztiani”, così come l’American Liszt Society nel 2002.
In oltre 50 anni di attività ha affrontato molte tra le principali pagine della letteratura pianistica, avvicinando autori quali Clementi, Weber, Poulenc, Busoni, Rossini, Brahms e Ravel.

  • Franz Liszt 1811-1886
    da Dodici studi d’esecuzione trascendentale: Mazeppa
  • Franz Liszt 1811-1886
    da Dodici studi d’esecuzione trascendentale: Ricordanza

Compie oggi 54 anni Sandrine Piau, uno dei più affermati soprano per il repertorio barocco e non solo. Studente di arpa al Conservatorio di Parigi, fu convinta da William Christie a dedicarsi al canto e ad esibirsi con Les Arts Florissants. In seguito ha collaborato con Christophe Rousset e con giganti dell’interpretazione come Leonhardt e Jacobs.
Il suo repertorio si è progressivamente allargato. Da Rameau e Charpentier è passato a Haendel e poi a Mozart, fino agli autori di fine Ottocento: Chausson, Wolf, Richard Strauss. Con essi sono arrivati i ruoli leggeri nelle opere tardoromantiche e la passione per la musica da camera e per il Lied.

  • Henry Purcell 1659-1695
    da King Arthur: «You say ‘tis love»
  • Georg Friedrich Haendel 1685-1759
    da Tamerlano: «Cor di padre»
  • François Couperin 1668-1733
    da Sette versetti di un mottetto composto per ordine del Re: «Et enim Dominus»
  • Antonio Vivaldi 1678-1741
    In furore iustissimae irae, aria dal mottetto RV 626
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    dalla Cantata «Ein feste Burg ist unser Gott» BWV 80: «Komm in mein Herzenhaus»
10.30-10.40

notiziario culturale

10.40-11.24

MARTHA ARGERICH INTERPRETA LISZT E BARTÓK

  • Franz Liszt 1811 – 1886
    Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 in mi bemolle maggiore
  • Béla Bartók 1881-1945
    Concerto n. 3 per pianoforte e orchestra
11.24-12.05
  • Antonín Dvořák 1841-1904
    Sinfonia n. 8 in sol maggiore op. 88
12.05-12.30
  • Benjamin Britten 1913 – 1976
    Quattro Interludi marini op. 33a e Passacaglia op. 33b da Peter Grimes
12.30-12.40

spazio informativo

12.40-13.10

TRAME CULTURALI
notizie dal Palazzo della Musica
a cura di Andrea Nanni e Sara Parigi
in collaborazione con Camerata Strumentale “Città di Prato” e Scuola comunale di musica “Giuseppe Verdi”

13.11-13.37
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Quartetto per pianoforte, violino, viola e violoncello in mi bemolle maggiore K. 493
13.38-14.36

VIOLA E PIANOFORTE

  • Mikhail Glinka 1804-1857
    Sonata in re minore per viola e pianoforte
  • Robert Schumann 1810-1856
    Märchenbilder op. 113, per viola e pianoforte
  • Johannes Brahms 1833-1897
    Sonata per viola e pianoforte in mi bemolle maggiore op. 120 n. 2
14.37-15.04

IL PIANOFORTE DI HAYDN

  • Franz Joseph Haydn 1732-1809
    Sonata in re maggiore Hob. XVI:37
  • Franz Joseph Haydn 1732-1809
    Andante con variazioni in fa minore Hob. XVII:6
15.05-15.30
  • Georges Bizet 1838-1875
    Selezione da Carmen
15.40 – 16.40

LUCE DI TAGLIO
Rubrica di attualità teatrali
a cura di Rodolfo Sacchettini

16.41-17.43

MARIONETTE

  • Claude Debussy 1862 – 1918
    La Boîte à joujoux, balletto per marionette
  • Manuel De Falla 1876 – 1946
    El retablo de Maese Pedro (Il teatro di marionette di Mastro Pedro), Adattamento scenico di un episodio dell’ingegnoso hidalgo Don Chisciotte della Mancia di Miguel de Cervantes
17.44-18.30
  • Johannes Brahms 1833-1897
    Sinfonia n. 2 in re maggiore op. 73
18.30-18.40

spazio informativo

18.40-19.36

ANTOLOGIA SINFONICA

  • Jean Sibelius 1865-1957
    Sinfonia n. 6 in re minore op. 104
  • Dimitri Šostakovič 1906-1975
    Sinfonia n. 6 in si minore op. 54
19.37-20.07

I CICLI VOCALI DA CAMERA DI BRITTEN

  • Benjamin Britten 1913-1976
    On this Island op. 11, ciclo di liriche su testi di Wystan Hugh Auden
  • Benjamin Britten 1913-1976
    Sette Sonetti di Michelangelo op. 22
20.08-20.30
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Toccata, Adagio e Fuga in do maggiore BWV 564 (trascrizione per pianoforte di Ferruccio Busoni)
20.30-21.31

LA MUSICA DI SAMUEL BARBER

  • Samuel Barber 1910-1981
    Four Songs op. 13
  • Samuel Barber 1910-1981
    Sonata op. 26
  • Samuel Barber 1910-1981
    Concerto per violino e orchestra op. 14
  • Samuel Barber 1910-1981
    Agnus Dei
21.32-22.01
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Ich bin in mir vergnügt, Cantata profana BWV 204
22.02-22.28

STRAVINSKIJ DIRIGE STRAVINSKIJ

  • Igor Stravinskij 1882-1971
    Concerto in mi bemolle per orchestra da camera «Dumbarton Oaks»
  • Igor Stravinskij 1882-1971
    Concerto in re per orchestra d’archi
22.29-23.19
  • Richard Strauss 1864-1949
    Eine Alpensinfonie op. 64
23.20-23.46

LA MUSICA PER PIANOFORTE DI SCHUBERT

  • Franz Schubert 1797-1828
    Otto Ländler D. 790
  • Franz Schubert 1797-1828
    Improvviso in la bemolle maggiore op. 90 n. 4 D. 899
  • Franz Schubert 1797-1828
    Improvviso in la bemolle maggiore op. 142 n. 2 D. 935
  • Franz Schubert 1797-1828
    Tre Danze tedesche D. 971
23.47-24.00
  • Giovanni Pierluigi da Palestrina 1525 – 1594
    Magnificat del VI Tono 

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy