News

Palinsesto del 7 aprile

6 – 6.34
  • Josquin Desprez 1440 – 1521
    Missa «Une musque de Biscaye»
6.35-7.09

LA MUSICA PER ORGANO DI BACH

  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Preludio e fuga in do minore BWV 546
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Liebster Jesu, wir sind hier, Preludio Corale BWV 731 
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Liebster Jesu, wir sind hier, Preludio corale e alio modo BWV 706
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Wer nur den lieben Gott lässt walten, Preludio corale BWV 691
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Wer nur den lieben Gott lässt walten, Preludio corale e corale BWV 690
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Concerto in fa maggiore BWV 978, dal Concerto op. III n. 3 di Antonio Vivaldi
7.10-7.36
  • Georg Philipp Telemann 1681-1767
    Suite in la minore per flauto dolce, archi e continuo
7.37-8.18
  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Sinfonia n. 6 in fa maggiore op. 68 «Pastorale»
8.19-8.46

MUSICA SACRA NEL NOVECENTO

  • Benjamin Britten 1913-1976
    Jubilate Deo per coro e organo
  • Francis Poulenc 1899 – 1963
    Gloria (1959)
8.47-8.59
  • Antonio Vivaldi 1678–1741
    Concerto in re maggiore per flauto, archi e basso continuo op. 10 n. 3 R. 428 «Il cardellino»
9.00-10.29

ALMANACCO
A cura di Claudio Martini

Compie oggi 49 anni il pianista norvegese Leif Ove Andsnes, nato a Karmøy il 7 aprile 1970. Ha studiato in gioventù al Conservatorio di Bergen con Jirí Hlinka ed ha debuttato ad Oslo a 17 anni. Ê noto agli appassionati per l’attenzione data al repertorio pianistico del connazionale Edvard Grieg. Il suo più recente progetto si intitola ‘Beethoven Journey’, con l’incisione dei cinque concerti del compositore di Bonn insieme alla Mahler Chamber Orchestra.
Ha dichiarato di ispirarsi il più possibile ai suoi grandi idoli pianistici: Dinu Lipatti, Sviatoslav Richter, Arturo Benedetti Michelangeli, Geza Anda.

  • Edvard Grieg 1843-1907
    Concerto per pianoforte e orchestra in la minore op. 16
  • Frederic Chopin 1810-1849
    Impromptu n. 1 in la bemolle maggiore op. 29
  • Isaac Albeniz 1860-1909
    da España op. 65: n. 2 Tango
  • Carl Nielsen 1865-1931
    Tre pezzi per pianoforte
  • Sergei Rachmaninov 1873-1943
    Quattro Études-Tableaux op. 33 

Si festeggia oggi anche il 48mo compleanno di Carlos Mena, controtenore spagnolo nato a Vitoria il 7 aprile 1971 e fratello del direttore Juanito Mena.
Ha ricevuto la sua formazione musicale alla Schola Cantorum di Basilea, dove i suoi insegnanti sono stati Richard Levitt e René Jacobs.
I suoi principali ruoli operistici sono stati il Radamisto di Haendel, la Speranza nell’Orfeo di Monteverdi, il Disinganno nel Trionfo haendeliano. Ha anche dedicato un affettuoso tributo alle sue origine basche interpretando melodie composte dai principali musicisti della sua regione.

  • Johann Christoph Bach 1642-1703
    Lamento «Ach daß ich wassers g’nug hätte»
  • Johann Michael Bach 1648-1695
    Ach wie sehnlich wart’ ich der Zeit
  • Marc’Antonio Ziani ca 1653-1715
    Alma Redemptoris Mater
  • Jesus Gúridi 1886-1961
    da Melodie per canto e pianoforte: «Misterio»
10.30 – 10.40

notiziario culturale

10.40-11.39

LA MUSICA SACRA DI HAENDEL

  • Georg Friedrich Haendel 1685-1759
    «My song shall be alway» HWV 252, Chandos Anthem n. 7
  • Georg Friedrich Haendel 1685-1759
    Dettingen Te Deum HWV 283
11.40-12.09
  • Francis Poulenc 1899 – 1963
    Sinfonietta
12.09-12.30
  • Peter Maxwell Davies 1934-vivente
    Saint Thomas Wake
12.30-12.40

spazio informativo

12.40-14.00
  • Gustav Mahler 1860-1911
    Sinfonia n. 8 
14.00-14.22
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Cassazione in si bemolle maggiore K. 99
14.23-14.54

L’ARTE DI ALFRED CORTOT

  • Frédéric Chopin 1810-1849
    Valzer in mi minore op. postuma
  • Frédéric Chopin 1810-1849
    Sonata n. 2 in si bemolle minore op. 35
  • Maurice Ravel 1875-1937
    Sonatina: Moderato – Tempo di minuetto – Animato
14.55-15.30
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Partita n. 4 in re maggiore BWV 828
15.30-15.40

notiziario culturale

15.40-16.14
  • Sergej Rachmaninov 1873-1943
    Concerto n. 2 in do minore per pianoforte e orchestra op. 18
16.14-17.00

ANTOLOGIA PIANISTICA

  • Wilhelm Friedemann Bach 1710 – 1784
    Fantasia in la minore F. 23
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Una piccola Giga in sol maggiore K. 574
  • Robert Schumann 1810-1856
    Fantasia in do maggiore op. 17
  • Maurice Ravel 1875-1937
    Valses nobles et sentimentales
17.01-17.23
  • Franz Joseph Haydn 1732-1809
    Sinfonia concertante in si bemolle maggiore per violino, oboe, violoncello, fagotto e orchestra Hob. I:105
17.24-18.03
  • Johannes Brahms 1833 – 1897
    Quartetto in sol minore per pianoforte e archi op. 25
18.04-18.30
  • Karol Szymanowski 1882-1937
    Sinfonia n. 3 op. 27 «Canto della notte»
18.30-18.40

spazio informativo

18.40-19.10
  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Cantata per la morte dell’imperatore Giuseppe II 
19.11-19.37
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    Suite n. 1 in do maggiore BWV 1066
19.38-20.05
  • Lars-Erik Larsson 1908-1986
    Concerto per violino e orchestra op. 42 
20.06-20.30
  • Ludwig van Beethoven 1770-1827
    Sonata in la bemolle maggiore op. 110
20.30-22.00

SCHUBERTIADE

  • Franz Schubert 1797-1828
    Sonata in do maggiore D. 812 «Gran Duo»
  • Franz Schubert 1797-1828
    Rosamunda, estratti dalle musiche di scena D. 797
  • Luciano Berio 1925 – 2003
    Rendering, da frammenti di Franz Schubert
22.01-22.43

TRII

  • Franz Joseph Haydn 1732-1809
    Trio per pianoforte, violino e violoncello in sol maggiore, Hob. XV:21
  • Dimitri Šostakovič 1906-1975
    Trio n. 2 in mi minore op. 67
22.44-23.43
  • Gioachino Rossini 1792-1868
    Messa di Gloria
23.44-24.00
  • Franz Joseph Haydn 1732-1809
    Sonata in si minore Hob. XVI:32 

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy