News

Palinsesto del 7 maggio

6-6.29

SALOTTO NEOCLASSICO

  • Girolamo Crescentini 1762 – 1846
    Sei Ariette
  • Girolamo Crescentini 1762 – 1846
    Amor timido, Cantata 
6.30-6.55

ANTOLOGIA PIANISTICA

  • Franz Schubert 1797-1828
    Letzter Walzer D. 146
  • Franz Schubert 1797-1828
    Walzer D. 979
  • Felix Mendelssohn-Bartholdy 1809-1847
    Sei Romanze senza parole, Libro V op. 62 
  • Franz Liszt 1811-1886
    Eglogue, da Années de Pélérinage, premier année, Suisse
  • Franz Liszt 1811-1886
    Au bord d’une source, da Années de Pélérinage, premier année, Suisse
6.56-7.21
  • Johannes Brahms 1833-1897
    Sonata in mi minore op. 38 per violoncello e pianoforte
7.22-8.15

CHRISTOPHER HOGWOOD DIRIGE MOZART

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Sinfonia in la minore K. 16a «Odense»
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Sinfonia n. 41 in do maggiore K. 551 «Jupiter» 
8.15-8.59

VOCALITÀ BAROCCA

  • Agostino Steffani 1654-1728
    Da Servio Tullio: «Ogni core può sperar»
  • Agostino Steffani 1654-1728
    Da Niobe, regina di Tebe: «T’abbraccio, mia Diva – Ti stringo mio Nume»
  • Agostino Steffani 1654-1728
    Da I trionfi del fato: «Combatton quest’alma»
  • Agostino Steffani 1654-1728
    Da Niobe, regina di Tebe: «Serena o mio bel sole – Mia fiamma… mio ardore»
  • Agostino Steffani 1654-1728
    Da Le rivali concordi: «Timori, ruine»
  • Georg Friedrich Haendel 1685-1759
    Sono liete, fortunate, duetto HWV 194
  • Johann Sebastian Bach 1685-1750
    «Non sa che sia dolore», Cantata profana BWV 209
9.00– 10.29

ALMANACCO
a cura di Claudio Martini

Ricorre oggi il 186mo anniversario della nascita di Johannes Brahms.

  • Johannes Brahms 1833-1897
    Ballata n. 2 in re maggiore op. 10 

Il 7 maggio 1840 nasceva a Kamsko-Votinsk, nella regione russa degli Urali, il compositore Piotr Ilijc Čajkovskij, uno dei più celebri e amati musicisti dell’Ottocento.
Artista eminentemente russo, impegnato a recuperare melodie della tradizione popolare o della liturgia ortodossa, fu capace di dare alla sua arte un respiro decisamente internazionale. Si ispirò molto a Mozart, Rossini, Bizet, Massenet, ed amò Schumann. Fu certamente artista aperto, capace di assorbire e rielaborare tanti linguaggi e forme musicali.
Fu maestro nel rendere vivi i colori dell’orchestra e seppe indagare le possibilità espressive degli strumenti tradizionali, ottenendo impsti originali e raffinatissimi.

  • Piotr Ilijc Čajkovskij 1840-1893
    Ouverture-fantasia in si minore «Romeo e Giulietta», da Shakespeare
  • Piotr Ilijc Čajkovskij 1840-1893
    dal balletto Lo schiaccianoci op. 71: Valzer dei fiori
  • Piotr Ilijc Čajkovskij 1840-1893
    Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 in si bemolle minore op. 23
  • Piotr Ilijc Čajkovskij 1840-1893
    da 12 Romanze op. 60: n. 9, «La notte» 

Nasceva a Stoccolma in questo giorno del 1927 Elisabeth Söderström, soprano svedese che fu anche attrice cinematografica. Debuttò nel 1947 al Castello di Drottningholm in «Bastien und Bastienne» di Mozart e venne poi scritturata dall’Opera Reale di Stoccolma. Per circa 30 anni ha calcato i teatri d’opera di tutto il mondo, interpretando un ampio repertorio che spaziava dalla musica barocca a quella contemporanea. Fra le sue più celebrate incisioni vi è quella di tutte le ‘Chansons’ di Rachmaninov, con Vladimir Ashkenazy al pianoforte.
Dal ‘93 al ‘96 diresse il teatro di Drottningholm, lo stesso ove aveva debuttato.

  • Benjamin Britten 1840-1893
    da War Requiem op. 66: «Sanctus»
  • Jean Sibelius 1840-1893
    da Sette Laulut op. 17: «Se’n har jag ej frågat enera», su testo di Johan Ludvig Runeberg
  • Dmitri Šostakovič 1840-1893
    da Poesia popolare ebraica: «Ninna nanna»
  • Leos Janáček 1840-1893
    da Kata Kabanova: «Vida! Neštešti»
10.30-10.40

notiziario culturale

10.40-11.40

NOVITÀ IN COMPACT
a cura di Francesco Ermini Polacci

11.41-12.20
  • Carl Nielsen 1865-1931
    Sinfonia n. 3 op. 27 «Sinfonia espansiva»
12.20-12.30
  • Franz Liszt 1811-1886
    Rapsodia ungherese n. 12 in do diesis minore S. 244/12
12.30-12.40

spazio informativo

12.40-14.02

KLAUS TENNSTEDT DIRIGE MAHLER

  • Gustav Mahler 1860-1911
    Lieder eines fahrenden Gesellen
  • Gustav Mahler 1860-1911
    Sinfonia n. 1 in re maggiore «Titano»
14.03-14.27
  • Luigi Boccherini 1743-1805
    Quintetto n. 4 in re maggiore per chiatarra, due violini, viola e violoncello G. 448 «Fandango»
14.28-15.30

ANTOLOGIA PIANISTICA

  • Franz Joseph Haydn 1732-1809
    Sonata in la bemolle maggiore Hob. XVI:46
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
    Otto variazioni K. 460 su «Come un agnello» dall’opera «Fra i due litiganti il terzo gode» di Giuseppe Sarti
  • Claude Debussy 1862 – 1918
    Children’s Corner
  • Alexander Skrjabin 1872-1915
    Due Poemi op. 32
15.30-15.40

notiziario culturale

15.40-16.15
  • Robert Schumann 1810-1856
    Requiem in re bemolle maggiore per soli, coro e orchestra op. 148
16.16-17.03

I CONCERTI DI HAYDN

  • Franz Joseph Haydn 1732- 1809
    Concerto per violoncello e orchestra in re maggiore Hob. VIIb n. 2
  • Franz Joseph Haydn 1732-1809
    Concerto per fortepiano e orchestra in fa maggiore Hob. XVIII:3
17.04-17.33
  • Fartein Valen 1887-1952
    Sinfonia n. 1 op. 30
17.34-17.44

DANIELA BARCELLONA CANTA PERGOLESI

  • Giovanni Battista Pergolesi 1710-1736
    Da Il prigionier superbo: «Che fiero martire»
  • Giovanni Battista Pergolesi 1710-1736
    Da Il prigionier superbo: «Trucidati a queste piante»
  • Giovanni Battista Pergolesi 1710-1736
    Da Il prigionier superbo: «Trema il cor, s’oscura il ciglio»
17.45-18.09
  • Camille Saint-Saëns 1835-1921
    Concerto n. 2 in sol minore per pianoforte e orchestra op. 22
18.09-18.30
  • Paul Hindemith 1895-1963
    Metamorfosi sinfoniche su temi di Carl Maria von Weber
18.30-18.40

notiziario

18.40-19.40

Piccolo dizionario della musica classica
a cura di Claudio Martini

19.40-19.58

STRAVINSKIJ DIRIGE STRAVINSKIJ

  • Igor Stravinskij 1882– 1971
    Ode, Canto elegiaco in tre parti (1934)
  • Igor Stravinskij 1882-1971
    Monumentum pro Gesualdo di Venosa
19.59-20.30
  • Manuel De Falla 1876 – 1946
    L’amore stregone
20.30-21.34

IL CORNO DI BARRY TUCKWELL

  • Ludwig van Beethoven
    Sonata in fa maggiore op. 17 per corno e pianoforte
  • Carl Maria von Weber 1786-1826
    Concertino in mi minore per corno e orchestra op. 45
  • Robert Schumann 1810-1856
    Adagio e Allegro op. 70 per corno e pianoforte
  • Benjamin Britten 1913-1976
    Serenata per tenore, corno e orchestra d’archi op. 31
21.35-22.09
  • Piotr Ilijč Čajkovskij 1840-1893
    Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 in si bemolle minore op. 23
22.09-23.15

METAMORFOSI NOTTURNE

  • Richard Strauss 1864 -1949
    Metamorfosi, studio per 23 archi solisti
  • Benjamin Britten 1913-1976
    Sei Metamorfosi da Ovidio per oboe solo op. 49
  • György Ligeti 1923-2006
    Quartetto per archi n. 1 «Métamorphoses nocturnes» 
23.15-23.49
  • Nicolò Paganini 1782-1840
    Concerto n. 3 in mi minore per violino e orchestra
23.50-24.00

BUONANOTTE

  • Franz Schubert 1797-1828
    An die Leier D. 737 versi di Franz von Bruchmann
  • Piotr Ilijč Čajkovskij 1840-1893
    Da Le stagioni op. 37 bis: Maggio, notti bianche 

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy