News

Palinsesto dell’8 ottobre

6 – 6.49

ANTOLOGIA

  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Concerto per pianoforte e orchestra in la maggiore n. 12, K 414
  • Béla Bartók 1881 – 1945
    Divertimento per archi
6.50 – 7.30

PER VIOLONCELLO E PIANOFORTE

  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1824
    12 variazioni per violoncello e pianoforte su un tema del Judas Maccabeus di Händel
  • Wolfgang Fortner 1907 – 1987
    Sonata per violoncello e pianoforte
  • Walter Gieseking 1895 – 1956
    Sonata per violoncello e pianoforte in do maggiore
7.31 – 8.05

OUVERTURES

  • Carl Maria von Weber 1786 – 1826
    ouverture: Euryanthe – Preciosa – Jubel
  • Felix Mendelssohn Bartholdy 1809 – 1847
    La bella Melusina, ouverture
8.06 – 8.50

OMAGGIO A GRIEG

  • Edvard Grieg 1843 – 1907
    Ouverture da concerto: In autunno, op. 11
  • Edvard Grieg 1843 – 1907
    Danze sinfoniche, op. 64
8.51 – 9
  • Nikolaus Bruhns 1665 – 1697
    Preludio per organo in mi minore
9 – 10.25

ALMANACCO
a cura di Claudio Martini

L’8 ottobre 1585 nasceva a Köstrick il compositore Heinrich Schütz. Insieme a Buxtehude e Bach è considerato uno dei massimi compositori tedeschi del periodo barocco. Studiò a Marburgo e poi a Venezia con Giovanni Gabrieli.
Fu detto “il padre della musica tedesca” perché per primo seppe interpretare e sintetizzare le forme e gli stili che si erano diffusi nel resto d’Europa e soprattutto in Italia. Fra tutte, la scrittura “monodica”, che nella sua opera assunse funzioni quasi egemoniche. Si applicò al rilievo della parola, con lo scopo di esprimere, con la maggiore intensità lirica consentita alla musica, il senso religioso ed etico dei testi. Morì a Dresda nel 1672, a 87 anni.

  • Heinrich Schütz 1585 – 1672
    dai Kleiner geistlicher Concerten op. 9: «Sei gegrüsset, Maria»
  • Heinrich Schütz 1585 – 1672
    Deutsches Magnificat SWV 494
  • Heinrich Schütz 1585 – 1672
    da Symphonie Sacrae: «Saul, Saul, was verfolgst du mich» SWV 415
  • Heinrich Schütz 1585 – 1672
    da Symphonie Sacrae: «Herr, wie lang willst du mein so gar vergessen» SWV 416 

Ottantanove anni fa nasceva a Tokyo Toru Takemitsu, uno dei più originali ed influenti autori contemporanei giapponesi postosi al crocevia, allora inesplorato, tra eredità nipponica e musica contemporanea occidentale.
La sua non fu una semplice fusione di stili, ma la creazione di uno nuovo, per coronare il suo desiderio di “nuotare nell’oceano che non ha né Oriente né Occidente”. Il suo riferimento alla cultura giapponese si estese alla letteratura, alle arti figurative e alla filosofia. Egli collaborò intensamente inoltre con registi del suo Paese per una cinematografia legata alla realtà contemporanea. Morì prematuramente a Tokyo il 20 febbraio 1996.

  • Toru Takemitsu 1930 – 1966
    And then I knew ‘t was wind
  • Toru Takemitsu 1930 – 1966
    Requiem
  • Toru Takemitsu 1930 – 1966
    Equinox 

L’8 ottobre 1953 moriva, a soli 41 anni, il contralto inglese Kathleen Ferrier. Era nata ad Higher Walton, nel Lancashire, nel 1912. Iniziò come insegnante di pianoforte e pianista accompagnatrice. Fu scoperta dal cantante e didatta Roy Henderson che la avviò alla carriera dei contralto. Debuttò nel 1943 e fu apprezzatissima interprete della musica di Haendel, Gluck, Bach e Mahler. Collaborò spesso con Bruno Walter con cui si produsse in concerto ed incise i Kindertotenlieder e Das Lied von der Erde di Mahler. Debuttò nel teatro musicale a Glyndebourne nel 1946 con il Rape of Lucretia di Britten che scrisse il ruolo principale dell’opera proprio per lei e la sua voce.

  • Johannes Brahms 1833 – 1897
    Vier ernste Gesänge, op. 121
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Vergiss mein nicht, BWV 505
  • Georg Friedrich Haendel 1685 – 1759
    da Serse: «Ombra mai fu»
  • Franz Schubert 1797 – 1828
    Lachen und Weinen, op. 59 n. 4 D 777
10.30 – 10.40

Notiziario culturale

10.40 – 11.40

NOVITÀ IN COMPACT
a cura di Francesco Ermini Polacci

11.41 – 11.49
  • Johann Sebastian Bach 1685 -1750
    dal Primo libro del Clavicembalo ben temperato: Preludio e fuga a 3 voci in do minore BWV 847
  • Johann Sebastian Bach 1685 -1750
    dal Primo libro del Clavicembalo ben temperato: Preludio e fuga a 3 voci in Do diesis maggiore BWV 848
11.50 – 12.30
  • Antonín Dvořák 1841 – 1904
    Trio per pianoforte violino, violoncello n. 3 in fa minore, op. 65
12.30 -12.40

Spazio informativo

12.40 – 13.08
  • Sir William Walton 1902 – 1983
    Concerto per violino e orchestra
13.09 – 13.51
  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Trio per pianoforte, violino, violoncello n. 7 in si bemolle maggiore, op. 97 «Arciduca»
13.52 – 14.37

LOVRO VON MATACIC DIRIGE SHEHERAZADE

  • Nikolaj Rimskij-Korsakov 1844 – 1908
    Sheherazade op. 35, suite sinfonica tratta da «Le mille e una notte»
14.38 – 14.56

COMPOSITORI TOSCANI: BERNARDO PASQUINI

  • Bernardo Pasquini 1637 – 1710
    Sonata n. 1 a due cembali in re maggiore – Sonata n. 2 a due cembali in do maggiore – Sonata n. 3 a due cembali in re minore – Sonata n. 4 a due cembali in si bemolle maggiore
14.57 – 15.24

ZUBIN MEHTA DIRIGE COPLAND

  • Aaron Copland 1900 -1990
    Fanfare for the Common Man
  • Aaron Copland 1900 -1990
    Appalachian Spring
15.25 – 15.30
  • Anonimo
    Lord rendall
15.30 – 15.40

Notiziario culturale

15.40 – 16.17

LA MUSICA DI JAN PIETERSZOON SWEELINCK

  • Jan Pieterszoon Sweelinck 1562 – 1621
    Lors que le trait
  • Jan Pieterszoon Sweelinck 1562 – 1621
    Volte
  • Jan Pieterszoon Sweelinck 1562 – 1621
    Beaux yeux (4′ 24”) – Je pars (3′ 39”).
  • Jan Pieterszoon Sweelinck 1562 – 1621
    Voicy du gay Printemps (versione per flauti a becco)
  • Jan Pieterszoon Sweelinck 1562 – 1621
    Mon Dieu, que j’aime (per voce sola e flauti a becco)
  • Jan Pieterszoon Sweelinck 1562 – 1621
    Volte (1′ 41”) – Jamais n’avoir (2′ 37”) – Sine Cerere et Baccho (1′ 30”)
16.18 – 16.40

MUSICA POLITICA

  • Cristóbal Halffter 1930
    Planto por las víctimas de la violencia (1971) per ensemble da camera e electrical sound transformer 
16.41 – 17

MARISS JANSONS DIRIGE BRAHMS

  • Johannes Brahms 1833 – 1897
    Ein deutsches Requiem, op. 45 per soli, coro e orchestra
17.01 – 17.44
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Rondò per pianoforte e orchestra in re maggiore, K 382
  • Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
    Sinfonia concertante per violino, viola e orchestra in mi bemolle maggiore K 364 
17.45 – 18.01
  • Nino Rota 1911 – 1979
    Ballabili per il film «Il Gattopardo»
18.01 – 18.30
  • Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
    Suite inglese n. 6 in re minore
18.30 -18.40

Spazio informativo

18.40 – 19.42

CONCERTO DI ELISABETH SCHWARZKOPF

  • Franz Schubert 1797 – 1828
    An die Musik (2′ 21”) – Auf dem Wasser zu singen (2′ 53”) – Fischerweise (3′ 27”) – Romanze aus Rosamunde (3′ 55”) – Liebe schwärmt auf allen Wegen (1′ 17”) – Der Einsame (4′ 09”) – Seligkeit (2′) – Du bist die Ruh (4′ 51”)
  • Hugo Wolf 1860 – 1903
    Herr, was trägt der Boden hier (3′ 01”) – Sank Nepomuks Vorabend (2′ 32”) – Nun lass uns Frieden schliessen (1′ 53”) – In dem Schatten meiner Locken (2′ 18”) – Wiegenlied im Sommer (3′ 15”) – Geh, Geliebter, geh jetzt! (3′ 56”)
  • Richard Strauss 1865 – 1949
    Freundliche Vision (2′ 41”) – Ruhe, meine Seele (3′ 28”) – Zueignung (2′ 06”)
  • Richard Strauss 1865 – 1949
    Schlechtes Wetter
  • Hugo Wolf 1860 – 1903
    Mausfallensprüchlein
19.43 – 20.15
  • Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
    Quartetto n. 10 in mi bemolle maggiore «Le arpe», op. 74
20.16 – 20.30
  • Arcangelo Corelli 1653 – 1713
    Concerto n. 4 in re maggiore
20.30 – 21.35

UNA NUOVA PROSPETTIVA PER LO STABAT MATER DI GIOVANNI BATTISTA PERGOLESI

  • Giovanni Battista Pergolesi 1710 – 1736
    Stabat Mater – con interpolazioni: Stabat Mater d’Ostuni, polifonia tradizionale napoletana – Donna Isabella, canzone e Miserere, polifonia tradizionale napoletana – A cantina, tarantella – La Cicerenella, tarantella – Tarantella strumentale 
21.36 – 22.59

WILHELM FURTWÄNGLER AUTORE E INTERPRETE

  • Wilhelm Furtwängler 1886 – 1954
    Sinfonia n. 2 in mi minore
23 – 23.43

SERGIO FIORENTINO SUONA I PRELUDI OP. 23 DI RACHMANINOV

  • Sergei Rachmaninov 1873 – 1943
    Preludio in do maggiore op. 32 n. 1
  • Sergei Rachmaninov 1873 – 1943
    Preludio in si bemolle minore op. 32 n. 2
  • Sergei Rachmaninov 1873 – 1943
    Preludio in mi maggiore op. 32 n. 3
  • Sergei Rachmaninov 1873 – 1943
    Preludio in mi minore op. 32 n. 4
  • Sergei Rachmaninov 1873 – 1943
    Preludio in sol maggiore op. 32 n. 5
  • Sergei Rachmaninov 1873 – 1943
    Preludio in fa minore op. 32 n. 6
  • Sergei Rachmaninov 1873 – 1943
    Preludio in fa maggiore op. 32 n. 7
  • Sergei Rachmaninov 1873 – 1943
    Preludio in la minore op. 32 n. 8
  • Sergei Rachmaninov 1873 – 1943
    Preludio in la maggiore op. 32 n. 9
  • Sergei Rachmaninov 1873 – 1943
    Preludio in si minore op. 32 n. 10
  • Sergei Rachmaninov 1873 – 1943
    Preludio in si maggiore op. 32 n. 11
  • Sergei Rachmaninov 1873 – 1943
    Preludio in sol diesis minore op. 32 n. 12
  • Sergei Rachmaninov 1873 – 1943
    Preludio in re bemolle maggiore op. 32 n. 13

23.44 – 24

BUONANOTTE

  • Franz Joseph Haydn 1732 – 1809
    Quartetto in fa maggiore, op. 3 n. 5 «Serenata» 

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy