News

sabato 12 giugno

6 – 6.40

ALBERT FERBER SUONA DEBUSSY

Claude Debussy 1862 – 1918
Preludi, Libro I (39′ 22”)
Albert Ferber, pianoforte
Cd Emi

6.41 – 6.57

BACH – STOKOWSKI

Johann Sebastian Bach 1685 – 1750 Leopold Stokowski 1882 – 1977
Suite n. 2 in si minore, BWV 1067 (3′ 46”)
Julius Baker, flauto – Leopold Stokowski Symphony Orchestra, direttore Leopold Stokowski
Cd Naxos

Johann Sebastian Bach 1685 – 1750 Leopold Stokowski 1882 – 1977
dalla Fantasia e Fuga in sol minore, BWV 542: Fuga (6′ 25”)
Canto religioso «Mein Jesu! was vor Seelenweh», BWV 487 (4′ 39”)
The Philadelphia Orchestra, direttore Leopold Stokowski
Cd Naxos

6.58 – 7.08

intermezzo

Pierre Sandrin XVI sec.
Doulce mémoire (arrangiamento Doron Sherwin) (2′ 27”)
Capriccio Stravagante
Cd Paradizo

Jacques Arcadelt 1500 ca – 1568
O felici occhi miei (arrangiamento Diego Ortiz) (1′ 51”)
O felici occhi miei (arrangiamento Vincenzo Ruffo) (1′ 31”)
Capriccio Stravagante
Cd Paradizo

Pierre Sandrin XVI sec
Doulce mémoire (arrangiamento Jan van Lublin) (2′ 51”)
Skip Sempé, clavicembalo
Cd Paradizo

7.09 – 7.16

Georg Böhm 1661 – 1773
Suite in do minore (6′ 40”)
Gustav Leonhardt, clavicordo
Cd Sony Bmg

7.17 – 7.35

Georg Friedrich Haendel 1685 – 1759
Concerto grosso op. 6 n. 5 in re maggiore (17′ 51”)
Berliner Philharmoniker, direttore Wilhelm Furtwängler
Cd Audite

7.36 – 9

OTTO KLEMPERER DIRIGE LUDWIG VAN BEETHOVEN 

Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
Sinfonia n. 2 in re maggiore, op. 36 (35′ 21”)
Orchestra Sinfonica della Radio di Berlino, direttore Otto Klemperer
Cd Audite

Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
Sinfonia n. 6 in fa maggiore, op. 68 «Pastorale» (42′ 56”)
Orchestra Sinfonica Rias di Berlino, direttore Otto Klemperer
Cd Audite

9 – 10.25

ALMANACCO
a cura di Claudio Martini

Il 12 giugno 1917 fu rappresentata per la prima volta a Monaco di Baviera, sotto la direzione di Bruno Walter, l’opera lirica Palestrina di Hans Pfitzner. Il musicista scrisse anche il libretto, denominato ‘leggenda musicale’ e ispirato alla narrazione secondo la quale Giovanni Luigi da Palestrina riuscì a salvare dal bando del Concilio di Trento la musica sacra polifonica componendo una messa. È una tra le opere più significative del primo Novecento, collocabile nell’ambito del post romanticismo di ispirazione wagneriana, movimento che esprimeva il sentimento di chi, allarmato dai fermenti innovativi, restava legato a valori estetici antichi di cui però coglieva l’inarrestabile declino.

Hans Pfitzner 1869 – 1949
da Palestrina, leggenda musicale in tre atti: brani orchestrali (20′ 02”)
Orchestra Sinfonica della Radio Bavarese, direttore Rafael Kubelik
Cd Dgg

Hans Pfitzner 1869 – 1949
da Palestrina: «Schönste, ungnäd’ge Dame» (5′ 01”)
Silla: Brigitte Fassbaende – Orchestra Sinfonica della Radio Bavarese, direttore Rafael Kubelik
Cd Dgg

Hans Pfitzner 1869 – 1949
da Palestrina: «Wie schön ist, was Ihr sagt!» (8′ 32”)
Nicolai Gedda, tenore – Dietrich Fischer-Dieskau, baritono – Orchestra Sinfonica della Radio Bavarese, direttore Rafael Kubelik
Cd Dgg

Hans Pfitzner 1869 – 1949

da Palestrina: «Als sie dich griffen und banden» (4′ 02”). Helen Donath soprano, Orchestra Sinfonica della Radio Bavarese, direttore Rafael Kubelik. Cd Dgg

Il Quartetto per archi op. 121 di Gabriel Fauré fu eseguito per la prima volta il 12 giugno 1925 alla Société Nationale de Musique di Parigi, qualche mese dopo la morte del compositore. Dedicato al critico musicale Camille Bellaigue, fu questo il primo tentativo di Fauré in questo genere ed anche il suo ultimo lavoro. La composizione è intrisa all’inizio di un’atmosfera malinconica, cui segue un movimento di un’espressiva dolcezza in cui alcuni studiosi hanno voluto vedere una sorta di «canto del cigno» del compositore. La conclusione è data da un Allegro imperniato su un tema – ritornello di ispirazione popolare, esposto dapprima dal violoncello.

Gabriel Fauré 1845 – 1924
Quartetto per archi in mi minore op. 121 (25′ 05”)
Quartetto Parrenin
Cd Emi Classics

In questo giorno del 1964 il chitarrista Julian Bream dette la prima esecuzione assoluta del Nocturnal after John Dowland di Benjamin Britten. Il brano è considerato dagli studiosi come una delle opere più importanti per chitarra classica scritte nel XX secolo. È strutturato come una sorta di tema e variazioni rovesciato, basato sulla canzone Come, heavy sleep. Quest’ultima è tratta dal First Book of Songs pubblicato nel 1597 da John Dowland. Il lavoro consiste in nove distinti movimenti. Ogni variazione contiene frammenti del tema di Dowland e le variazioni si avvicinano progressivamente alla canzone completa. Il tema appare nella sua forma originale solo alla fine.

Benjamin Britten 1913 – 1976
Nocturnal da John Dowland op. 70 (18′ 26”)
Julian Bream, chitarra
Cd Warner Classics

10.30 – 10.4

Notiziario culturale

10.40 – 10.55

Leonard Bernstein 1918 – 1990
On the Town, ouverture (4′ 06”)
Curtain Going Up Orchestra, direttore Lehmann Angel
Cd Sony

Leonard Bernstein 1918 – 1990
Candide, ouverture (4′ 32”)
The Boston Pops Orchestra, direttore Arthur Fiedler
Cd Dgg

Leonard Bernstein 1918 – 1990
Candide, ouverture – versione per Ensemble di fiati di Itai Sobol (4′ 50”)
Sabine Meyer, clarinetto – Alliage Quintet
Cd Sony

10.56 – 11.03

Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
dal Secondo libro del Clavicembalo ben temperato: Preludio e fuga a 4 voci in si bemolle minore BWV 891 (6′ 15”)
Samuil Feinberg, pianoforte
Cd Moscow Conservatory Records

11.04 – 11.55

LA MUSICA DI TELEMANN

Georg Philipp Telemann 1681 – 1767
Concerto in re maggiore per quattro violini soli (5′ 47”)
Reinhard Goebel, Stephan Schardt, Julia Huber-Warzecha e Mary Uitger, violini
Cd Archiv

Georg Philipp Telemann 1681 – 1767
Sinfonia in re maggiore (4′ 58”)
Concerto alla Polonese per archi e basso continuo in sol maggiore (8′ 45”)
Concerto alla Polonese per archi e basso continuo in sol maggiore (9′ 13”)
Divertimento in la maggiore per archi e basso continuo (9′ 10”)
Musica Antiqua Köln, direttore Reinhard Goebel
Cd Archiv

Georg Philipp Telemann 1681 – 1767
Concerto per viola in sol maggiore (10′ 56”)
Florian Deuter, viola – Musica Antiqua Köln, direttore Reinhard Goebel
Cd Archiv

11.56 – 12.13

Franz Liszt 1811 – 1886
Consolations (16′ 24”)
Jorge Bolet, pianoforte
Cd Rca Red Seal

12.14 – 12.30

Arnold Schönberg 1874 – 1951
Quattro canti per orchestra, op. 22 (13′ 13”)
Yvonne Minton, mezzosoprano – Bbc Symphony Orchestra, direttore Pierre Boulez
Cd Sony Classical

12.40 – 12.55

MADRIGALI

Luca Marenzio 1533 – 1599
dai Madrigali a quattro voci – Libro primo: Non vidi mai dopo notturna pioggia Dissi a l’amata mia lucida stella Veggo, dolce mio bene O bella man che mi distringi il core Non al suo amante più Diana piacque (14′ 54”)
Concerto Italiano, direttore Rinaldo Alessandrini
Cd Opus 111

12.56 – 13.24

Alexander Borodin 1833 – 1887
Quartetto n. 2 in re maggiore (27′ 45”)
Quartetto Borodin
Cd Bbc Legends

13.25 – 13.51

Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
Sinfonia n. 8 in fa maggiore, op. 93 (26′ 26”)
Orchestra del XVIII Secolo, direttore Frans Brüggen
Cd Glossa

13.52 – 14.59

Georg Solti dirige Bartók e Kodály 

Béla Bartók 1881 – 1945
Suite di danze (15′ 53”)
Musica per corde celesta e percussione (27′ 45”)
London Philharmonic Orchestra, direttore Georg Solti
Cd Decca

Zoltán Kodály 1882 – 1967
Hary Janos, Suite (22′ 35”)
Bayerisches Staatsorchester, direttore Georg Solti
Cd Decca

15 – 15.06

Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
Quattordici canoni sulle prime otto note fondamentali dell’Aria delle Variazioni Goldberg BWV 1087 (5′ 27”)
Gottfried von der Glotz, Petra Müllejans, Daniela Helms e Christian Goosens, violini – Kristin von der Glotz, violoncello – Michael Behringer, clavicembalo
Cd Master Music

15.07 – 15.30

BAROCCO «FUORI STILE»

André Campra 1660 – 1744
Les Femmes, cantata francese con sinfonie (14′ 18”)
Gérard Souzay, baritono – Quintette de Île de France, direzione e clavicembalo Roger Lepauw
Cd Emi

Jean Philippe Rameau 1683 – 1764
da Hyppolite et Aricie: «O disgrâce cruelle», aria di Aricie (7′ 20”)
Irma Kolassi, mezzosoprano – Ensemble Vocal et Instrumental, direttore Nadia Boulanger
Cd Emi

15.30 – 15.40

Notiziario culturale (replica)

15.40 – 16.32

CONCERTO DIRETTO BERNARD HAITINK

Georges Bizet 1838 – 1875
Sinfonia in do maggiore (29′ 23”)
Jeux d’Enfants (11′ 06”)
Orchestra del Concertgebouw, direttore Bernard Haitink
Cd Philips

Claude Debussy 1862 – 1918
Deux Danses (9′ 13”)
Vera Badings, arpa – Orchestra del Concertgebouw, direttore Bernard Haitink
Cd Philips

16.33 – 16.45

Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
Ch’io mi scordi di te?… Non temer amato bene, K 505, scena con rondò (11′ 01”)
Jennie Tourel, soprano – Mieczyslaw Horszowski, pianoforte – Perpignan Festival Orchestra, direttore Pablo Casals
Cd Sony

16.46 – 17.29

SUL NOME DI BACH

Robert Schumann 1810 – 1856
Sei fughe sul nome di BACH (30′ 52”)
Olivier Latry, organo
Cd Organa Viventia Sony Masterworks

Franz Liszt 1811 – 1886
Preludio e fuga per organo sul tema di B – A – C – H (11′ 53”)
Kurt Rapf, organo
Cd Intercord Saphir

17.30 – 18.05

MUSICA DA CAMERA

Piotr Ilijc Ciajkovskij 1840 – 1893
Sestetto per archi in re minore, op. 70 «Souvenir de Florence» (34′ 26”)
Quartetto Borodin – Yuri Yurov, seconda viola – Mikhail Milman, secondo violoncello
Cd Teldec

18.06 – 18.21

Sergej Prokof’ev 1891 – 1953
Sinfonia in do maggiore n. 1 «Classica» (14′ 44”)
Berliner Philharmoniker, direttore Sergiu Celibidache
Cd Emi

18.22 – 18.30

Johann David Heinichen 1683 – 1729
Concerto in fa maggiore, Seibel 234 (8′ 31”)
Musica Antiqua Köln, direttore Reinhard Goebel
Cd Archiv

18.40 – 19.36

GYORGY SANDOR ESEGUE BARTOK

Béla Bartók 1881 – 1945
Concerto per orchestra – adattamento per pianoforte dell’autore (34′ 26”)
Petite suite (dai 44 duetti per violino) (6′ 41”)
Suite di danze (13′ 04”)
Gyorgy Sandor, pianoforte
Cd Cbs

19.37 – 20.15

LA MUSICA DI ALEXANDER MOSOLOV

Alexander Mosolov 1900 – 1973
Canti di soldati, suite (10′ 14”)
Orchestra folclorica russa Osipov, direttore Vitlay Gnutov
Cd Melodya

Alexander Mosolov 1900 – 1973
Concerto per pianoforte e orchestra (23′ 35”)
Rusudan Khuntsaria, pianoforte – Orchestra Sinfonica dell’Urss, direttore Vladimir Kozhukar
Cd Melodya

Alexander Mosolov 1900 – 1973
Fonderia di acciaio (2′ 54”)
Orchestra Sinfonica dell’Urss, direttore Vladimir Kozhukar
Cd Melodya

20.16 – 20.30

Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
Toccata e fuga in re minore BWV 565 (9′ 26”)
Helmut Walcha, organo
Cd Dgg

20.30 – 23.50

SERATA ALL’OPERA

Modest Musorgskij 1839 – 1881
Boris Godunov (190′)
Dramma musicale in quattro atti e un prologo sul libretto del compositore
Boris Godunov: Anatoly Kotcherga
Fiodor: Liliana Nichiteanu
Xenia: Valentina Valente
La Nutrice: Eugenia Gorochovskaya
Shuiski: Philip Langridge
Schelkalov: Albert Schagidullin
Pimen: Samuel Ramey
Grigori/Falso Dimitri: Sergei Larin
Marina Mnishek: Marjana Lipovšek
Rangoni: Sergei Leiferkus
Varlaam: Gleb Nikolsky
Missail: Helmut Wildhaber
L’Ostessa: Elena Zaremba
L’Innocente: Alexander Fedin
Nikitch: Michail Krutikov
Mitjucha: Wojciech Drabowicz
Un Boiaro di corte: Alexander Fedin
Krushchov: Wojciech Drabowicz
Lavitsky: Wojciech Drabowicz
Chernikovsky: Michail Krutikov
Un ufficiale della polizia: Michail Krutikov
Coro della Filarmonica Slovacca di Bratislava – Coro della Radio di Berlino – Tölzer Knabenchor
Berliner Philharmoniker, direttore Claudio Abbado
Cd Sony

23.51 – 24

BUONANOTTE

Carl Loewe 1796 – 1869
Archibald Douglas, op. 128 (10′ 18”)
Dietrich Fischer-Dieskau, baritono – Wolfgang Sawallisch, pianoforte
Cd Emi Classics

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy