News

venerdì 30 aprile

6.00 – 7.09

JULIUS KATCHEN SUONA BRAHMS

Johannes Brahms 1833 – 1897
Sonata per violino e pianoforte in sol maggiore op. 78 (26′ 10”)

Johannes Brahms 1833 – 1897
Undici Danze ungheresi WoO 1 n. 11 – 21, per pianoforte a quattro mani (20′ 52″)

Johannes Brahms 1833 – 1897
Sonata n. 2 per violino e pianoforte in la maggiore op. 100 (20′ 33″)

7.10 – 8.02

PIERRE FOURNIER SUONA ELGAR E CHOPIN

Sir Edward Elgar 1857 – 1934
Concerto per violoncello e orchestra, op. 85 (26′ 01”)

Frédéric Chopin 1810 – 1849
Sonata per violoncello e pianoforte (24′ 27”)

8.03 – 8.27

Edward MacDowell 1860 – 1908
Second Modern Suite, op. 14 (23′ 10”)

8.28 – 8.46

Darius Milhaud 1892 – 1974
Suite Française (17′ 54”)

8.47 – 9.00

Robert Schumann 1810 – 1856
Arabeske in do maggiore, op. 18 (8′ 13”)

9.00 – 10.25

ALMANACCO
a cura di Claudio Martini

Il 30 aprile 1693 Henry Purcell fece dono alla Regina Maria II d’Inghilterra, nel giorno del suo compleanno, della sua ode Celebrate this Festival. Era quella la quinta volta che il compositore faceva omaggio della sua musica alla Regina nel giorno della sua festa. La tradizione era cominciata nel 1689 e sarebbe continuata fino al 1694. Nel dicembre di quell’anno la Regina morì di vaiolo e l’anno successivo, il 21 novembre, anche Purcell scomparve, a soli 36 anni. L’Ode oggi in scaletta è rimarchevole per la bellezza dei temi, dei cori e degli assoli vocali e per l’accresciuta dimensione dell’orchestra, aumentata rispetto alle precedenti degli oboi, dei flauti dolci e della tromba.

Henry Purcell 1659 – 1695
Celebrate this Festival, Ode per il Compleanno della Regina Maria (32′ 58”)

In questo giorno del 1925 ebbe luogo a Bochum la prima esecuzione della Kammermusik n. 3 di Paul Hindemith. Il lavoro fa parte della serie di sette Kammermusik, musiche da camera, composte tra il 1921 ed il 1928, dopo i grandi scandali delle sue prime opere espressioniste, con l’obiettivo di fondere il modello bachiano, in particolare dei Concerti brandeburghesi, con materiali moderni e assai dinamici. La terza di esse, dedicata al fratello Rudolf, valente violoncellista, ha la forma di un concerto per violoncello ed orchestra e si rifà al modello del concerto settecentesco sia per il trattamento dello strumento solista sia per la scrittura contrappuntistica dell’insieme strumentale.

Paul Hindemith 1895 – 1963
Kammermusik n. 3 op. 36 n. 2 (17′ 16”)

La violinista russa Lydia Mordkovitch nacque il 30 aprile 1944 a Saratov. Studiò a Odessa alla Scuola di Musica Stolyarsky fino al 1962 e poi si trasferì a Mosca per seguire le lezioni di David Oistrakh, di cui fu assistente dal 1968 al 1970. Nel 1969 vinse il prestigioso Concorso Internazionale ‘Long – Thibaud’ e successivamente insegnò all’Accademia di Musica Israeliana a Gerusalemme. Si stabilì definitivamente nel Regno Unito nel 1980, incaricata di una cattedra di violino alla Royal Academy of Music. Ha suonato con le più grandi orchestre inglesi e con i più affermati direttori. A causa di una malattia incurabile ci ha lasciato nel dicembre 2014, a 70 anni.

Herbet Howells 1892 – 1983
Tre danze op. 7 per violino e orchestra (14′ 25”)

Ernest Chausson 1855 – 1899
Poème op. 25, versione per violino e pianoforte (14′ 11”)

William Kroll 1901 – 1980
Banjo and fiddle (3′ 05”)

10.30 – 10.40

Notiziario culturale

10.40 – 11.40

PAGINE IN ONDA
Programma di novità letterarie ed incontri con gli autori
a cura di Gabriele Ametrano (replica)

11.41 – 12.06

SERGIO FIORENTINO SUONA SERGEI RACHMANINOV

Sergei Rachmaninov 1873 – 1943
Preludio in re maggiore op. 23 n. 4 (4′ 43”)

Sergei Rachmaninov 1873 – 1943
Preludio in sol minore op. 23 n. 5 (3′ 36”)

Sergei Rachmaninov 1873 – 1943
Preludio in mi bemolle maggiore op. 23 n. 6 (2′ 43”)

Sergei Rachmaninov 1873 – 1943
Preludio in do minore op. 23 n. 7 (2′ 13”)

Sergei Rachmaninov 1873 – 1943
Preludio in la bemolle maggiore op. 23 n. 8 (3′ 24”)

Sergei Rachmaninov 1873 – 1943
Preludio in mi bemolle maggiore op. 23 n. 9 (1′ 40”)

Sergei Rachmaninov 1873 – 1943
Preludio in sol bemolle maggiore op. 23 n. 10 (3′ 35”)

12.07 – 12.15

Jan Pieterszoon Sweelinck 1562 – 1621
Un sol bacio ti dono (2′ 28”)

Jan Pieterszoon Sweelinck 1562 – 1621
Sponse Musarum genus (4′ 11”)

12.16 – 12.30

CHRISTOPHE ROUSSET SUONA FRANÇOIS COUPERIN

François Couperin 1668 – 1733
dal Primo Libro dei pezzi per clavicembaloPremier ordre: Les Sentimens (3′ 54”)

François Couperin 1668 – 1733
dal Primo Libro dei pezzi per clavicembaloPremier ordre: La Pastorelle (57”)

François Couperin 1668 – 1733
dal Primo Libro dei pezzi per clavicembaloPremier ordre: Les Nonètes (2′ 01”)

François Couperin 1668 – 1733
dal Primo Libro dei pezzi per clavicembaloPremier ordre: La Bourbonnoise (52”)

François Couperin 1668 – 1733
dal Primo Libro dei pezzi per clavicembaloPremier ordre: La Manon (1′ 09”)

François Couperin 1668 – 1733
dal Primo Libro dei pezzi per clavicembaloSecond ordre: Première Courante (1′ 50”)

12.30 – 12.40

Spazio informativo

12.40 – 12.59

Robert Schumann 1810 – 1856
Andante e variazioni per corno, due pianoforti e due violoncelli, op. 42 (18′ 45”)

13.00 – 14.14

KURT SANDERLING DIRIGE I BERLINER PHILHARMONIKER

Franz Joseph Haydn 1732 – 1809
Sinfonia n. 82 in do maggiore «L’orso» (26′ 50”)

Dmitri Šostakovič 1906 – 1975
Sinfonia n. 15 in la maggiore, op. 141 (46′ 45”)

14.15 – 14.28

Georg Friedrich Haendel 1685 – 1759
Water Music: terza suite in sol maggiore (12′ 05”)

14.29 – 15.02

IL PIANOFORTE DI ROGER-DUCASSE

Jean Roger-Ducasse 1873 – 1954
Troisième barcarolle (7′ 30”)

Jean Roger-Ducasse 1873 – 1954
Six Préludes (11′ 11”)

Jean Roger-Ducasse 1873 – 1954
Étude en sixtes (7′ 15”)

Jean Roger-Ducasse 1873 – 1954
Rythmes (4′ 45”)

15.03 – 15.06

Anonimo, arrangiamento Luciano Berio 1925 – 2003
Canto folclorico yugoslavo (1′ 21”)

Anonimo, arrangiamento Luciano Berio 1925 – 2003
Canto folclorico bulgaro (24”)

15.07 – 15.30

Claude Debussy 1862 – 1918
Fantasia per pianoforte e orchestra (20′ 55”)

15.30 – 15.40

Notiziario culturale

15.40 – 17.02

HERBERT VON KARAJAN DIRIGE BRUCKNER

Anton Bruckner 1824 – 1896
Sinfonia n. 8 in do minore (81′ 10”)

17.02 – 17.14

Igor Stravinskij 1882 – 1971
Scherzo fantastico, op. 3 (11′ 33”)

17.15 – 17.40

JULIANE BANSE CANTA SCHUMANN

Robert Schumann 1810 – 1856
Sieben Lieder von Elisabeth Kulmann, op. 104 (14′ 16”)

Robert Schumann 1810 – 1856
Gedichte der Königin Maria Stuart, op. 135 (9′ 57”)

17.41 – 17.46

Igor Stravinskij 1882 – 1971
Pribaoutiki – quattro canti folcloristici russi (4′ 11”)

17.47 – 18.13

MUSICA DELLO SCORSO SECOLO

Ton De Leeuw 1926 – 1996
Ombres (11′ 15”)

Tristan Keuris 1946 – 1996
Sinfonia (13′ 27”)

18.14 – 18.30

Frédéric Chopin 1810 – 1849
Tre notturni per pianoforte, op. 15: n. 1 in fa maggiore – n. 2 in fa diesis maggiore – n. 3 in sol minore (13′ 19”)

18.30 – 18.40

Spazio informativo

18.40 – 20.11

CONCERTO DIRETTO DA ERNEST BOUR

Luciano Berio 1925 – 2003
Sinfonia (1968-69) versione in cinque movimenti (32′ 49”)

Maurice Ravel 1875 – 1937
Shéhérazade, tre liriche di Tristan Klingsor per canto e orchestra (17′ 50”)

György Ligeti 1923 – 2006
Lontano (1967(10′ 32”)

Maurice Ravel 1875 – 1937
Daphnis et Chloé, Suite n. 1 (11′ 12”)

Heinz Holliger 1939
Pneuma, per fiati, percussioni, organo e radio (16′ 05”)

20.12 – 20.23

Franz Liszt 1811 – 1886
Rapsodia ungherese n. 9 «Carnevale di Pest» (10′ 29”)

20.24 – 20.30

Igor Stravinskij 1882 – 1971
Tilim-bom (1′ 15”)

20.30 – 21.33

DAVID OISTRAKH ESEGUE SHOSTAKOVICH E CIAJKOVSKIJ

Dmitri Shostakovich 1906 – 1975
Concerto per violino e orchestra n. 2 in do diesis minore, op. 129 (28′ 02”)

Piotr Ilijc Ciajkovskij 1840 – 1893
Concerto per violino e orchestra in re maggiore, op. 35 (33′ 43”)

21.34 – 21.49

MUSICA SACRA

Johann Hermann Schein 1586 – 1630
da Israelis Brünnlein – Le fontane d’Israele: «Lieblich und schöne sein ist nichts» (3′ 26”)

Johann Hermann Schein 1586 – 1630
da Israelis Brünnlein – Le fontane d’Israele: «Ist nicht Ephraim mein teurer Sohn» (3′ 59”)

Johann Hermann Schein 1586 – 1630
da Israelis Brünnlein – Le fontane d’Israele: «Siehe an die Werk Gottes» (3′ 03”)

Johann Hermann Schein 1586 – 1630
da Israelis Brünnlein – Le fontane d’Israele: «Ich Freue mich im Herren» (2′ 42”)

21.50 – 22.50

LIEDER

Johannes Brahms 1833 – 1897
Die schöne Magelone, ciclo di lieder su testi di Ludwig Tieck (60′)

22.51 – 23.19

ESA-PEKKA SALONEN DIRIGE LUTOSŁAWSKI

Witold Lutosławski 1913 – 1994
Sinfonia n. 2 (1966/67(27′ 53”)

23.20 – 23.42

Franz Schubert 1797 – 1828
Fantasia per pianoforte in do maggiore «Wanderer» D 760 (21′ 21”)

23.43 – 24.00

BUONANOTTE

Edvard Grieg 1843 – 1907
Sonata per pianoforte in mi minore, op. 7 (17′ 14”)

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy