News

venerdì 9 aprile

6.00 – 6.35

LA MUSICA D’OCCASIONE DI MOZART

Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
Marcia in re maggiore K. 215 (3′ 05”)

 Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
Serenata in re maggiore K. 204 (30′ 39”)

6.36 – 7.17

Antonín Dvořák 1841 – 1904
Sinfonia n. 4 in re minore op. 13 (40′ 30”)

7.18 – 7.42

MUSICA BAROCCA

Girolamo Frescobaldi 1583 – 1643
Aria di Passacaglia (3′ 49″)

Jean-Baptiste Antoine Forqueray 1699 – 1782
La Du Vaucel (4′ 16”)

Francesco Maria Veracini 1690 – 1768
Sonata accademica op. 2 n. 5 in sol minore per violino e basso continuo (15′ 24”)

7.43 – 8.29

Ralph Vaughan Williams 1872 – 1958
Job, Masque per danza (45′ 42”)

8.30 – 8.59

Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
Sonata per violino e pianoforte in la maggiore op. 30 n. 1 (24′ 23”)

9.00 – 10.29

ALMANACCO

a cura di Claudio Martini

In questo giorno furono eseguiti per la prima volta tre importanti composizioni in vario modo rappresentative della scena musicale statunitense.

Nel 1926 si ebbe a Philadelphia, sotto la direzione di Leopold Stokowski, l’anteprima della versione originale di Amériques di Edgar Varèse, compositore francese allora stabilitosi negli Stati Uniti. È una delle più popolari pagine moderniste del repertorio orchestrale, dedicata a luoghi assunti come ‘simbolo delle scoperte di nuovi mondi sulla terra, nello spazio o, ancora, nello spirito degli uomini. Dopo un inizio quieto il lavoro cresce molto nelle dinamiche, punteggiato da massicci crescendo che ricordano la Sagra della Primavera di Stravinskij.

Edgar Varèse 1883 – 1965
Amériques, versione originale (24′ 38”)

Il 9 aprile 1948 Serge Koussevitzky presentò a Boston, con un grande successo di pubblico e di critica, il brano per voce e orchestra di Samuel Barber Knoxville: A summer of 1915. Il lavoro era stato commissionato dal soprano Eleanor Steber, che fu anche la prima solista. La composizione è l’adattamento musicale di un omonimo poema di John Agee, al cui centro sono le memorie di una infanzia trasognata vista attraverso gli occhi di un bambino, rappresentato nell’occasione dalla voce del soprano. La partitura descrive le nostalgiche impressioni di una Knoxville crepuscolare, con la gente seduta sotto i portici, i richiami degli uccelli notturni e lo scintillare delle stelle.

Samuel Barber 1910 – 1981
Knoxville: Summer of 1915 op. 24 (17′ 09”)

In questo giorno del 1954 fu eseguito per la prima volta, al Northrop Memorial di Minneapolis, la Sinfonia «New England Holidays» di Charles Ives. L’autore la definì una «reminiscenza delle festività di un ragazzo in una cittadina rurale del Connecticut». È in realtà una suite articolata in quattro movimenti, concepiti ciascuno come poema sinfonico ed eseguibili anche separatamente. Essi sono dedicati a momenti salienti della cultura americana: l’anniversario della nascita di George Washington, la fine della Guerra Civile con la firma dell’armistizio, la celebrazione del 4 luglio festa dell’Indipendenza ed il Giorno del Ringraziamento degli antenati che per primi sbarcarono sul suolo americano.

Charles Ives 1874 – 1954
A Symphony: New England Holidays (41′ 28”)

10.30 – 10.40

Notiziario culturale

10.40 – 11.40

LUCE DI TAGLIO
Rubrica di attualità teatrali
a cura di Rodolfo Sacchettini (replica)

11.41 – 11.57

SONATE BAROCCHE

Georg Friedrich Haendel 1685 – 1759
Sonata in fa maggiore per due flauti dolci e basso continuo (6′ 32”)

Leonardo Leo 1694 – 1744
Sonata n. 2 in do maggiore per flauto dolce e basso continuo (8′ 47”)

11.58 – 12.30

Wolfgang Amadeus Mozart 1756 – 1791
Concerto per pianoforte e orchestra in do maggiore K 503 (31′ 47”)

12.30 – 12.40

Spazio informativo

12.40 – 12.56

APRILE

Georges Bizet 1838 – 1875
Chanson d’avril (2′ 13”)

Paul Le Flem 1881 – 1984
Avril (5′ 54″)

Sven-David Sandström 1942 – 2019
April and Silence (7′)

12.57 – 13.18

BUSONI PADRE E FIGLIO

Ferdinando Busoni 1834 – 1909
Rêverie pastorale per clarinetto e pianoforte (4′ 43″)

Ferdinando Busoni 1834 – 1909
Melodia per clarinetto e pianoforte (4′ 31″)

Ferruccio Busoni 1866 – 1924
Elegia per clarinetto e pianoforte K 286 (5′ 07″)

Ferruccio Busoni 1866 – 1924
Novelletta in re minore per clarinetto e pianoforte BV 116 (5′ 03″)

13.19 – 13.56

POULENC SUONA POULENC

Francis Poulenc 1899 – 1963
Chansons villageoises, testi di Maurice Fombeure (10′ 05”)

Francis Poulenc 1899 – 1963
Quatre Poèmes de Guillaume Apollinaire (4′ 17″)

Francis Poulenc 1899 – 1963
Sérénade per violoncello e pianoforte, dalle Chansons Gaillardes (2′ 13”)

Francis Poulenc 1899 – 1963
Concerto per due pianoforti e orchestra in re minore (18′ 48”)

13.57 – 14.31

John Adams 1947
John’s Book of Alleged Dances, 1994 (33′ 21″

14.32 – 15.02

LE SONATE DI HAYDN

Franz Joseph Haydn 1732 – 1809
Sonata in sol maggiore Hob. XVI:39 (17′ 11″

Franz Joseph Haydn 1732 – 1809
Sonata in sol maggiore Hob. XVI:40 (11′ 51”)

15.03 – 15.30

Jean Sibelius 1865 – 1957
Concerto per violino in re minore op. 47 (26′ 40”)

15.30 – 15.40

Notiziario culturale

15.40 – 15.58

LA MUSICA DI JOHANN CHRISTOPH BACH

Johann Christoph Bach 1642 – 1703
«Wie bist du denn, o Gott» Lamento per basso, violino, due viole da gamba e basso continuo (12′ 14”)

Johann Christoph Bach 1642 – 1703
Fürchte dich nicht, denn ich hab dich erlöst, Mottetto (4′ 26”)

15.59 – 16.44

RADU LUPU SUONA BEETHOVEN

Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
Sonata in sol minore op. 49 n. 1 (7′ 50”)

Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
Sonata in sol maggiore op. 49 n. 2 (8′ 37”)

Ludwig van Beethoven 1770 – 1827
Concerto n. 2 in si bemolle maggiore op. 19 per pianoforte e orchestra (27′ 30”)

16.45 – 17.17

Robert Schumann 1810 – 1856
Sinfonia n. 3 in mi bemolle maggiore op. 97 «Renana» (31′ 28”)

17.18 – 17.51

L’ORCHESTRA DI RACHMANINOV

Sergej Rachmaninov 1873 – 1943
La roccia, Fantasia op. 7 (12′ 40”)

Sergej Rachmaninov 1873 – 1943
L’isola dei morti op. 29, Poema sinfonico (20′)

17.52 – 18.09

Franz Schubert 1797 – 1828
Quartetto in re maggiore D. 94 (16′ 45”)

18.10 – 18.30

Edvard Grieg 1843 – 1907
Cinque Lieder con orchestra (19′ 03”)

18.30 – 18.40

Spazio informativo 

18.40 – 19.10

TRAME CULTURALI
notizie dal Palazzo della Musica
a cura di Andrea Nanni (replica)
in collaborazione con Camerata Strumentale «Città di Prato» e Scuola comunale di musica «Giuseppe Verdi»

19.11 – 19.42

Robert Schumann 1810 – 1859
Quintetto in mi bemolle maggiore per pianoforte e archi op. 44 (30′ 06″

19.42 – 20.30

Franz Schubert 1797 – 1828
Quartetto in sol maggiore D. 887 (42′ 33”)

20.30 – 22.55

RITRATTO DI FERRUCCIO BUSONI

Johann Sebastian Bach 1685 – 1750
Ciaccona, dalla Partita in re minore BWV 1004 per violino solo, elaborazione da concerto per pianoforte di Ferruccio Busoni (14′ 07”)

Ferruccio Busoni 1866 – 1924
Piccola Suite op. 23, per violoncello e pianoforte (19′ 07”)

Ferruccio Busoni 1866 – 1924
Grande Fantasia da concerto su Merlin di Karl Goldmark (16′ 35”)

Franz Liszt 1809 – 1886
Reminiscenze di Norma (14′ 50”)

Ferruccio Busoni 1866 – 1924
Concerto per pianoforte e orchestra in do, op. 39 (71′ 44”)

Ferruccio Busoni 1866 – 1924
Gesang vom Reigen der Geister op. 47 (6′

22.56 – 23.16

Franz Joseph Haydn 1732 – 1809
Quartetto in re maggiore op. 20 n. 4 Hob.III:34 (29′ 26”)

23.17 – 23.47

Johannes Brahms 1833 – 1897
Sonata n. 2 in fa maggiore op. 99 per violoncello e pianoforte (29′ 01”)

23.47 – 24.00

Richard Strauss 1864 – 1949
Suite di Valzer dall’opera Il cavaliere della rosa (12′ 41”)

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy