L’antichità moderna di David Munrow

Se la musica antica oggi ha un seguito, si deve molto all’attività di ricercatore e divulgatore svolta da David Munrow. Peccato che a 33 anni, nel 1976, abbia deciso di porre fine tragicamente alla sua vita. Chi si è avvicinato a un repertorio meno conosciuto grazie ai suoi numerosi dischi non ha mai smesso di rimpiangerlo.

In gioventù Munrow, nato a Birmingham, andò in Perù sotto per insegnare la lingua inglese come volontario. Ritornò in patria con un flauto boliviano e altri strumenti latino-americani. A Cambridge notò un cromorno sulla parete dello studio di un amico e iniziò subito a studiarlo privatamente. Questa improvvisa passione culminò poi nel libro Instruments of the Middle Ages and Renaissance che scrisse nel 1976.

Pianista, cantante e fagottista, poco per volta iniziò a studiare vari strumenti a fiato di epoca medioevale e rinascimentale. Entrò nella Royal Shakespeare Company come suonatore di fagotto, ma presto iniziò a suonare altri strumenti del tempo del drammaturgo inglese, dedicandosi prevalentemente al flauto diritto.

Con Christopher Hogwood fondò l’Early Music Consort of London, nel quale ognuno dei componenti era un virtuoso del suo strumento. Ha lasciato incisioni anche con l’ensemble Musica Reservata, con il Deller Consort e i King’s Singers. Il suo merito non è stato solo quello di essere un esecutore di livello, ma anche un divulgatore in radio (Pied Piper su Bbc 3) e in televisione (Ancestral Voices su Bbc 2 e Early Musical Instruments su Itv).

Munrow ha lasciato anche musica dedicata al grande schermo. Tra le sue colonne sonore ricordiamo quelle per Zardoz, diretto da John Boorman, e per I diavoli di Ken Russell.

Quello che presentiamo è un piccolo e doveroso omaggio alla sua figura: dall’Ars Antiqua al Rinascimento. La sua passione e il suo rigore hanno permesso di recuperare capolavori e sonorità che rischiavano di andare perdute: e farci capire che non c’è niente di più moderno della musica antica.

Michele Manzotti

a cura di Michele Manzotti,

in onda dall’8 all’11 agosto 2022

Puntate

Anonimo italiano XIV secolo
Saltarello

Thibaut de Navarre 1201 – 1253
Chanson pieuse Dou tres douz non

Anonimo circa 1300
English Te Deum

Colin Muset 1200 c. – 1250
Chansonnette Quant je voi iver retorner

Vincenzo da Rimini metà secolo XIV
Madrigale Ay sconsolato ed amoroso

Anonimo inglese 1320 c.
Estampie

Jean d’Esquiri XIII secolo
Chanson Joliveté et bone amore

Jacopo da Bologna 1340 – 1386?
Tanto soavemente
Di novo è giunto

Samuel Voelckel 1560 c. – dopo il 1617
Due correnti

Giorgio Mainerio 1535 c. – 1582
Caro ortolano da Il primo libro dei balli

Johann Schein 1586 – 1630
Padouana da Banchetto musicale

Michael Pretorius 1571 – 1621
Three Bransles Doubles

Anthony Holborne 1545 c. – 1602
The Faire Round

Pedro de Soto tardo XVI secolo
Entrada réal

Anonimo XVI secolo
Variazione sulla Romanesca

Giorgio Mainerio 1535 c. – 1582
Ballo Francese

Claudio Monteverdi 1567 – 1643
da Orfeo: Toccata

Girolamo Frescobaldi 1583 – 1643
Canzona per due canti
Canzona quarta per basso solo

Giorgio Mainerio 1535 c. – 1582
Ballo Agnese

Anthony Holborne 1545 c. – 1602
Galliarde

Alessandro Piccinini 1566 – 1638 c.
Toccata prima

Anonimo
Le Rossignol

John Dowland 1562 – 1626
Galliard

Anonimo XVI secolo
Pavana (Variazioni su La Romanesca)

The Early Music Consort of London, direttore David Munrow


Anonimo francese XIII secolo
La quinte estampie real

Marcabru
Pax in nomine Domini!

Anonimo francese
Parti de mal
Chevalier, mult estes guariz

Anonimo francese XIII secolo
Danse real

Walther von der Vogelweide 1170 c. – 1230 c.
Palastinalided

Anonimo francese XIII secolo
Condicio – O nacio – Mane prima

Anonimo francese
O tocius Asie

Anonimo francese XIII secolo
La uitime estampie real

Francesco Landini 1325 – 1397
Ecco la primavera

Anonimo
Lamento di Tristano

Francesco Landini 1325 – 1397
Giunta vaga biltà
Questa fanciull’amor

Anonimo
Trotto

Francesco Landini 1325 – 1397
Del dinmi tu

Magister Piero
Con dolce brama

Anonimo
Due saltarelli

Andrea Zachara da Teramo 1350/1360 – 1413/1416
Rosetta

Anonimo
Quan ye voy le duc

Francesco Landini 1325 – 1397
Cara mia donna (3’53”)
La bionda treçça (1’27”)

The Early Music Consort of London, direttore David Munrow


x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy