Novità in compact

Rubrica quindicinale dedicata alle nuove uscite discografiche con critiche e approfondimenti.

a cura di Francesco Ermini Polacci,

In onda il primo e terzo giovedì del mese alle 15.40 e in replica il martedì successivo alle 10.40

Puntate

Orliński e Petrenko

Novità in compact presenta due uscite discografiche, protagonisti il controtenore Jakub Józef Orliński e il direttore d’orchestra Kirill Petrenko.In anteprima per Rete Toscana Classica, Francesco Ermini Polacci recensisce Facce d’amore, il nuovo attesissimo album, pubblicato da Warner Classics, con protagonista il giovane controtenore polacco Jakub Józef Orliński. Un’ampia raccolta di arie che affrontano il tema dell’amore nell’opera barocca in tutte le sue molteplici sfaccettature. Come già nell’album-rivelazione Anima Sacra, Orliński è affiancato dai musicisti dell’orchestra Il Pomo d’Oro e dal loro direttore principale Maxim Emelyanychev.L’etichetta Berliner Philharmoniker Recordings pubblica la prima registrazione realizzata da Kirill Petrenko subito dopo la nomina a direttore principale della prestigiosa compagine tedesca. In programma, la Sinfonia n. 6 “Patetica” di Cajkovskij, ripresa dal vivo alla Philharmonie di Berlino nel marzo del 2017.

Novità in compact del 17 ottobre

Novità in compact: Giambattista Martini

Torna Novità in compact, il programma a cura di Francesco Ermini Polacci dedicato alle uscite discografiche, con una puntata su Giambattista Martini. Federico Ferri racconta ai nostri microfoni il progetto dedicato alla riscoperta e alla valorizzazione della musica strumentale di Martini. Fondatore dell’Accademia degli Astrusi, ensemble barocco con strumenti originali formato a Bologna nel 2007, Ferri cura questo progetto su Martini con il clavicembalista Daniele Proni fin dal 2006.Maestro di Mozart, ma anche di Johann Christian Bach e di Jommelli, padre Giambattista Martini era al suo tempo un’autentica autorità. La sua musica strumentale, in gran parte inedita, è in corso di pubblicazione in un’edizione critica curata da Sugar/Suvini-Zerboni. Lo stesso progetto ne prevede la prima incisione integrale con l’Accademia degli Astrusi per l’etichetta Warner Classics.