Novità in compact

Rubrica quindicinale dedicata alle nuove uscite discografiche con critiche e approfondimenti.

a cura di Francesco Ermini Polacci,

In onda il primo e terzo giovedì del mese alle 15.40 e in replica il martedì successivo alle 10.40

Puntate

Novità in compact: dal Rinascimento al Novecento

La nuova puntata di Novità in compact, il programma a cura di Francesco Ermini Polacci, presenta due uscite discografiche che tracciano un percorso dal Rinascimento al Novecento.

S’intitola La morte della ragione il nuovo cd, pubblicato da Alpha, con il Giardino Armonico e Giovanni Antonini direttore e flautista. Si tratta di un viaggio musicale dal Rinascimento al primo Barocco attraverso pagine e autori rari. In apertura l’enigmatica pavana che dà il titolo a un programma tanto insolito quanto affascinante.

L’Orchestra della Toscana e il suo direttore musicale Daniele Rustioni completano, per l’etichetta Sony Classical, un progetto dedicato alla musica italiana del Novecento. Dopo Ghedini e Petrassi, è la volta di Alfredo Casella, del quale vengono proposti il raro Concerto per archi, pianoforte, timpani e batteria e le più note Paganiniana e Scarlattiana. Solista al pianoforte è Alessandro Taverna.

Muti col Maggio Musicale Fiorentino e il pianista Boris Giltburg

. Nella trasmissione di oggi parliamo della registrazione dal vivo di brani diretti da Riccardo Muti con l’Orchestra del Maggio e di un nuovo cd del pianista Boris Giltburg.

Dagli archivi storici del Maggio Musicale Fiorentino, un documento live degli anni d’oro di Riccardo Muti a Firenze. Il disco si apre con il celebre Concierto de Aranjuez di Joaquín Rodrigo. Solista alla chitarra il venezuelano Alirio Diaz. A seguire il Concerto n. 3 op. 37 di Beethoven con il leggendario pianista Sviatoslav Richter. Le incisioni risalgono al 1973 e al 1974.

Classe 1984, il pianista israeliano Boris Giltburg interpreta Liszt in un cd pubblicato da Naxos. Virtuosismo e sensibilità sono al servizio di un programma incentrato sui 12 Etudes d’exécution transcendante, temibile banco di prova per ogni pianista e qui incorniciato dalla Paraphrase de concert sur Rigoletto e da La Leggierezza, tratta dai 3 Études de concert.

Novità in compact tra Shostakovich e Mozart

La nuova puntata di Novità in compact, il programma a cura di Francesco Ermini Polacci, presenta due uscite discografiche dedicate a Shostakovich e a Mozart.

Andris Nelsons e la Boston Symphony Orchestra proseguono la registrazione integrale, dal vivo, delle Sinfonie di Shostakovich per l’etichetta Deutsche Grammophon. I due recenti cd contengono la Sinfonia n. 7 “Leningrado”, la Sinfonia n. 6, l’Ouverture Festiva op. 96 e una suite dalle rare musiche di scena per Re Lear di Shakespeare.

Il soprano Olga Peretyatko è la protagonista di un cd della Sony Classical intitolato Mozart+. Accompagnata da Ivor Bolton sul podio della Sinfonieorchester Basel, Olga Peretyatko interpreta arie da Il ratto dal Serraglio, Le nozze di Figaro e Don Giovanni. Accanto a queste il soprano ne esegue altre di autori vicini a Mozart, per epoca o stile, come Martin y Soler e Paisiello.

  • 1 /
  • 2 /
  • 3 /
  • 4 /
  • 5 /