Pagine in onda

Rubrica mensile dedicata alla letteratura con interviste a protagonisti del mondo editoriale nazionale, riflessioni sui temi della letteratura contemporanea e presentazione delle novità in libreria.

a cura di Gabriele Ametrano,

in onda il quarto mercoledì del mese alle 15.40 e in replica il venerdì successivo alle 10.40

Puntate

In questa puntata di Pagine in Onda, Gabriele Ametrano presenta Cose dell’altro mondo, quaranta storie tanto incredibili quanto vere, scritte da Giorgio Biferali e illustrate da Elisa Puglielli (Edizioni Clichy). Uno dei giovani autori italiani più promettenti e una delle più quotate nuove leve del disegno italiano ci accompagnano nella metropolitana di Grenoble, dove ti stampano uno scontrino con su scritto un racconto lungo quanto il tempo d’attesa del treno. Un viaggio in cui si passa dal Texas, dove un professore ha vissuto per un anno in un cassonetto, al Giappone, dov’è possibile sposarsi con un ologramma.

Gabriele Ametrano  fa il punto del mondo dell’editoria durante l’emergenza sanitaria in corso. Riaprono le librerie ma la filiera del libro ha subito un forte contraccolpo economico: quali prospettive si aprono? In quale modo il periodo può essere superato da librai, editori e operatori culturali?

In questa nuova puntata di Pagine in Onda, Gabriele Ametrano parla del romanzo d’esordio di Silvia Bottani intitolato Il giorno mangia la notte, edito da Sem Libri.

Milano, estate. Le vite di tre sconosciuti si intrecciano in una città in pieno mutamento. Giorgio è un uomo di cinquantacinque anni che soffre di gambling patologico. Ex pubblicitario rampante, oggi è un cocainomane, separato dalla moglie, di cui è ancora innamorato. Naima è una bella ragazza di venticinque anni, italiana di origine marocchina, pratica la kick boxe e lavora come insegnante di sostegno in una scuola elementare. Stefano, figlio di Giorgio, è un ventottenne praticante avvocato e militante neofascista. Le vite dei tre si incrociano in seguito a una rapina compiuta da Giorgio. Nella rapina muore la madre di Naima. Da questo momento si scatena una serie di eventi che portano i protagonisti a fare i conti con gli aspetti più oscuri di sé sullo sfondo di una città dilaniata dai conflitti sociali.

Silvia Bottani è nata e vive a Milano. Giornalista, si occupa di arte contemporanea e collabora con diverse agenzie di comunicazione. Suoi interventi sono stati pubblicati da Doppiozero, Riga, Sapiens, Arte, Rivista Segno, CultFrame.

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy