Mendelssohn secondo Queyras e Bezuidenhout

Data: 28/01/2024

Ora: 21:00

Città: Firenze

Luogo: Teatro Niccolini

Musica: Felix Mendelssohn

Solista: Jean-Guihen Queyras, violoncello - Kristian Bezuidenhout, fortepiano

Mendelssohn secondo Jean-Guihen Queyras e Kristian Bezuidenhout. Il violoncellista francese e il pianista nato in Sud Africa saranno in concerto domenica 28 gennaio alle ore 21 al Teatro Niccolini per la Stagione degli Amici della Musica di Firenze con un programma interamente dedicato a Felix Mendelssohn. Si spazierà dalla Sonata n. 1 in si bemolle maggiore, op. 45 alle Variations concertantes in re maggiore, op. 17, da alcuni estratti dai Lieder ohne Worte (trascrizione per violoncello e pianoforte di Grützmacher) alla Sonata n. 2 in re maggiore, op. 58. Bezuidenhout suonerà su un fortepiano Lange (1830 ca.), gentilmente fornito dall’Accademia Bartolomeo Cristofori – Amici del Fortepiano.

Curiosità, tecnica impeccabile, un timbro chiaro e coinvolgente e una profonda attenzione alla musica caratterizzano il lavoro artistico di Jean-Guihen Queyras. Ha appreso questo approccio interpretativo da Pierre Boulez, con il quale ha stabilito una lunga collaborazione artistica.

Kristian Bezuidenhout è uno dei più importanti artisti della tastiera di oggi, a suo agio sul fortepiano, sul clavicembalo e sul pianoforte. Direttore artistico della Freiburger Barockorchester e direttore ospite principale dell’English Concert, è anche solista ospite di Les Arts Florissants, Orchestra of the Age of Enlightenment, Koninklijk Concertgebouworkest, Chicago Symphony Orchestra e Gewandhausorchester di Lipsia.

Il ritratto di Kristian Bezuidenhout è di Marco Borggreve.

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy