Charles Münch dirige musica del Novecento

25/02 - 23.04

Chiudiamo la programmazione di oggi con Charles Münch che dirige la Boston Symphony Orchestra in tre pagine di musica del Novecento. Si tratta di tre registrazioni storiche effettuate dal direttore d’orchestra alsaziano tra il 1956 e il 1960.

In apertura ascoltiamo L’apprendista stregone, scherzo da una ballata di Goethe di Paul Dukas. Il poema sinfonico scritto nel 1897 dal compositore francese rimane la sua opera più famosa anche per essere stata usata nel film Fantasia di Walt Disney, dove Topolino riveste il ruolo dell’apprendista.

A seguire troviamo Scali, una suite per orchestra composta da Jacques Ibert tra il 1920 e il 1922 in seguito a una crociera nel Mediterraneo. Queste impressioni di viaggio sono state eseguite per la prima volta nel 1924 alla Société Nationale de Musique di Parigi. Oltre a realizzarne due arrangiamenti cameristici – uno per pianoforte e l’altro per oboe e pianoforte – Ibert ne ha tratto anche un balletto andato in scena nel 1948 al Palais Garnier di Parigi.

In chiusura una partitura di Igor Stravinskij nata proprio per la danza: Jeu de Cartes, balletto in tre mani del 1936 andato in scena con la coreografia di George Balanchine. Dedicato al gioco del poker, il balletto appartiene al periodo neoclassico di Stravinskij.

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy