Gyorgy Sandor esegue Bartók

10/04 - 18.40

Allievo di Béla Bartók, il pianista ungherese Gyorgy Sandor,  morto nel 2005 a New York, esegue tre pagine del suo maestro.
In apertura ascoltiamo il Concerto per orchestra nell’adattamento per pianoforte dell’autore. Scritto per la Koussevitzky Music Foundation in memoria di Natalie Koussevitzky, il Concerto fu commissionato a Bartók da Serge Koussevitzkjlj nel maggio 1943. Composto tra l’agosto e l’ottobre dello stesso anno, fu eseguito per la prima volta a Boston il 1 dicembre 1944 dalla Boston Symphony Orchestra diretta da Koussevitzky.
A seguire la Petite suite composta nel 1936 dai 44 duetti per violino del 1931 e poi rivista nel 1943. In chiusura la Suite di danze per orchestra scritta nel 1923 su commissione del governo ungherese per il cinquantesimo anniversario della fondazione di Budapest. L’editore, nel 1925, aveva richiesto al compositore una trascrizione per pianoforte solo. La eseguì nel 1945 proprio György Sándor. A quel concerto assistette Bartók, morto nel settembre dello stesso anno.

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy