Horowitz e il suo tempo: Il primo Novecento russo

04/12 - 18.40

A trent’anni dalla morte di Vladimir Horowitz, ricordiamo il grande pianista con un ciclo, in onda ogni mercoledì alle 18.40, a cura di Claudio Martini. Vladimir Horowitz e il suo tempo. Incontri, amicizie e affinità musicali presenta un Horowitz meno noto e consueto, fuori dalle pagine che l’hanno reso più celebre e riconoscibile. Non vi proponiamo le sue celebri incisioni di Mozart, Beethoven, Chopin, Schumann o Liszt, e nemmeno i suoi riusciti lavori su Scarlatti e Clementi. Preferiamo seguire il pianista nel suo tempo, il primo Novecento, e nel suo ambiente, con le relazioni amicali e musicali che ha intrattenuto per gran parte della vita. Questa quinta puntata è intitolata Il primo Novecento russo: Stravinskij, Prokof’ev e Kabalevsky.

Nel corso della trasmissione ascolteremo:

Prokofiev, Sonata n. 7 op. 83

Stravinsky, Tre pezzi da Petrushka

Kabalevsky, Preludi dall’op. 38Sonata n. 3 op. 46