Leonard Bernstein dirige Johannes Brahms

21/02 - 12.40

Leonard Bernstein dirige tre pagine di Johannes Brahms registrate con la New York Philharmonic Orchestra tra il 1963 e il 1971.
In apertura ascoltiamo l’Ouverture accademica op. 80, scritta nell’estate 1880 come ringraziamento per l’Università di Breslavia. Qui, l’ 11 marzo 1879, il compositore era stato insignito della laurea honoris causa in filosofia. Seguendo una tradizione già attiva dai tempi di Haydn, Brahms preparò per la cerimonia, avvenuta il 4 gennaio 1881, un’Ouverture basata su un pot-pourri di canzoni studentesche.
A seguire le Variazioni su un tema di Haydn op. 56a composte nel 1873 su un tema creduto di Haydn e poi attribuito a Ignace Pleyel. Le Variazioni mantengono immutato il basso del tema, su cui Brahms costruisce otto episodi seguiti da un finale. Lo studio del passato è evidente nelle scelte di strumentazione e nel peso della polifonia.
In chiusura ascoltiamo la Serenata n. 2 in la maggiore op. 16 scritta nel 1858 a segnare il primo impatto del compositore con l’orchestra. A testimonianza della predilezione di Brahms per questa partitura ricordiamo le parole dello stesso autore: “È un pezzo delizioso. Raramente ho scritto musica con tanto piacere”.

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy