Luce di taglio: tra teatro e danza

16/02 - 15.40

Luce di taglio, la rubrica dedicata al teatro a cura di Rodolfo Sacchettini, ci informa sugli spettacoli in Toscana tra teatro e danza.

In apertura la coreografa Julie Ann Anzillotti racconta C’è un tempo, lavoro che trae ispirazione dal libro biblico del Qohelet all’interno di un progetto di valorizzazione delle diverse abilità. Lo spettacolo inaugura la rassegna La democrazia del corpo giovedì 24 febbraio a Cango a Firenze.

Dalla danza al teatro con uno studio su Orgia di Pier Paolo Pasolini per i cento anni dalla nascita del poeta. Ce ne parla il regista Riccardo Massai, che firma questo studio interpretato da Giovanni Crippa e Rosanna Gentili. Lo spettacolo è in scena al Teatro Antella di Bagno a Ripoli venerdì 18 e sabato 19 febbraio.

A seguire la coreografa Natalia Vallebona presenta Le marin perdu, in scena al Teatro Comunale Mario Spina di Castiglion Fiorentino domenica 20 febbraio per la rassegna Invito di Sosta.

In chiusura Renato Carpentieri racconta Piazza degli eroi, ultimo testo teatrale di Thomas Bernhardin scena al Teatro della Pergola di Firenze da martedì 22 a domenica 27 febbraio. Feroce critica della classe politica del suo paese, colpevole di non aver mai veramente tagliato col passato nazista, questa pièce ha suscitato uno dei più grandi scandali teatrali nella storia dell’Austria del dopoguerra.

In replica venerdì 18 febbraio alle ore 10.40 e in streaming da sabato 19 febbraio.

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy