RITRATTO D’AUTORE: SILVESTRE REVUELTAS

13/03 - 20.30

Esa-Pekka Salonen dirige la Los Angeles Philarmonic Orchestra in un omaggio a Silvestre Revueltas, compositore messicano nato nel 1889 e morto nel 1940, che ha scritto colonne sonore, musica da camera, canzoni e partiture orchestrali.

Apre il programma Sensemayá, del 1938, ispirato al poema omonimo del poeta cubano  Nicolás Guillén. Considerato il capolavoro di Revueltas, il brano evoca un rituale afro-cubano incentrato sull’uccisione di un serpente.

A seguire La noche de los Mayas, suite per il film omonimo diretto da Chano Urueta nel 1939, tragedia messicana ambientata ai tempi della civiltà Maya.

In chiusura Ventanas, terzo lavoro orchestrale composto nel 1931 e definito dall’autore “una musica senza programma, il cui titolo non significa nulla.