Parliamo di Musica

Rubrica mensile dedicata ad argomenti di cultura musicale, a interpreti e compositori, attualità e aspetti della storia della musica nella logica di una narrazione squisitamente sentimentale e personale.

a cura di Alberto Batisti,

in onda il quarto martedì del mese alle 18.40 e in replica il giovedì successivo alle 10.40

Puntate

Un ricordo di Claudio Abbado a dieci anni dalla scomparsa. Nato a Milano nel 1933 e morto a Bologna nel 2014, il celebre direttore d’orchestra è stato uno dei massimi interpreti del nostro tempo anche per il suo impegno civile. La sua apertura verso i nuovi linguaggi musicali, nonché della cultura e dell’arte in genere, si è tradotta in esecuzioni sempre animate da una profondità di pensiero capace di trascendere il mero dato tecnico.


Scopriamo insieme l’Oratorio di Natale di Johann Sebastian Bach, grande affresco composto nel 1734 elaborando musiche precedenti.
L’Oratorio di Natale comprende sei Cantate. Il testo delle prime quattro è tratto dal Vangelo di Luca mentre quello delle ultime due è tratto dal Vangelo di Matteo. Come nelle Passioni, la narrazione è affidata all’Evangelista mentre gli interventi dei singoli personaggi sono affidati ai solisti. Il coro, infine, dà voce al popolo.
Le prime tre cantate celebrano il Natale, la quarta il Capodanno, la quinta la domenica seguente e la sesta l’Epifania. Nei tre giorni natalizi viene quindi evocata la nascita del Messia. Nel primo giorno dell’anno la sua circoncisione. Nella domenica seguente la persecuzione di Erode. Nel giorno dell’Epifania l’arrivo nella grotta di Betlemme dei tre Magi di Oriente.


Un omaggio a Francis Poulenc nel sessantesimo anniversario della morte. Del compositore francese ripercorriamo la parabola creativa attraverso il suo sodalizio artistico con il pianista Gabriel Tacchino.


x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy