Beethoven 250-Il pianoforte: la Sonata op.106

04/05 - 18.40

S’intitola E gli uomini salirono verso la luce il percorso tematico sulla produzione di Ludwig van Beethoven progettato da Alberto Batisti e Luca Berni per celebrare i 250 anni dalla nascita del compositore. Il progetto prevede per tutto l’anno una trasmissione alla settimana dedicata a Beethoven. Oltre al valore artistico del lascito musicale, il progetto vuole sottolineare il significato etico che questo prodotto dell’Illuminismo e della Rivoluzione francese assume nella coscienza storica della civiltà occidentale.

Articolato in sessanta puntate, in onda ogni lunedì alle 18.40, il progetto è suddiviso in quattro cicli affidati ad altrettanti curatori. La prima parte, curata da Francesco Dilaghi, esamina l’opera per pianoforte, con particolare attenzione alle Sonate.

La diciottesima puntata è intitolata La Sonata op.106. Con la Sonata op.101 eravamo entrati in pieno nell’ultima stagione creativa. Si tratta di quella stagione che ci riserva un ultimo, radicale ripensamento della forma che ha accompagnato Beethoven per tutta la vita. Una stagione segnata da una lunga e logorante vicenda personale: la tutela del nipote Karl e le conseguenti diatribe giudiziarie con la cognata. Nonostante questo nasce un grande progetto di una nuova sonata. Sarà la più grande e complessa struttura formale concepita finora, di impervia difficoltà esecutiva: l’op.106, spesso chiamata Hammerklavier. Il miglior commento su questa sonata resta quello, profetico, di Beethoven stesso: “Una sonata che darà ai pianisti filo da torcere quando la si suonerà, tra cinquant’anni”.

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy