Per violoncello solo: Britten e Bach

16/07 - 21.43

Stasera vi proponiamo un accostamento tra due suite scritte a due secoli di distanza da Benjamin Britten e da Johann Sebastian Bach. Partiamo dalla Suite per violoncello n. 2 op. 80 di Britten nell’esecuzione di Mstislav Rostropovich, a cui la suite è dedicata. I cinque movimenti sono: Declamato: Largo – Fuga: Andante – Scherzo: Allegro molto – Andante lento – Ciaccona: Allegro. Dal 1967 saltiamo indietro fino al 1720 per ascoltare la Suite per violoncello solo n. 5 in do minore, BWV 1011 di Johann Sebastian Bach eseguita da Hidemi Suzuki. I sette movimenti sono: Prélude – Allemande – Courante – Sarabande – Gavotte I – Gavotte II – Gigue.

x

Iscriviti alla mailing list di RTC

Per rimanere sempre aggiornati sui contenuti indediti, i palinsesti, i programmi le novità e i nuovi servizi di RTC, iscriviti alla nostra newsletter.

Consento al trattamento, alla conservazione ed alla comunicazione dei miei dati personali con le modalità e gli scopi specificati nella Politica sulla privacy