Rete Toscana Classica


Intervista del 23 dicembre 2011

Intervista a Maria Tipo in occasione del suo compleanno

Il 23 dicembre scorso ha festeggiato il suo ottantesimo compleanno una delle maggiori interpreti italiane della seconda metà del novecento: Maria Tipo. Nata a Napoli studiò con la madre, a sua volta allieva di Ferruccio Busoni, e quindi si perfezionò con Alfredo Casella e Guido Agosti. Nel 1948, a soni 17 anni, vinse il prestigioso Concorso di Ginevra, che le aprì le porte ad una gloriosa carriera internazionale. Grande specialista di Bach e Scarlatti, Maria Tipo si è fatta ammirare anche per le sue interpretazioni di Mozart, di Beethoven e di Chopin. A lei si deve una importante registrazione integrale delle Sonate di Muzio Clementi. Ha costituito a lungo un duo pianistico con Alessandro Specchi ed ha collaborato con Salvatore Accardo, Uto Ughi e il Quartetto Amadeus. Docente di fama mondiale, ha insegnato a lungo presso il conservatorio "Luigi Cherubini" di Firenze, al Conservatorio di Ginevra ed alla Scuola di Musica di Fiesole per 20 anni. Tra i suoi allievi più celebri, vincitori dei maggiori concorsi internazionali, figurano Andrea Lucchesini, Pietro de Maria e Nelsone Goerner. E' invitata a far parte della giuria dei maggiori concorsi pianistici internazionali. E' Accademico di Santa Cecilia, "Officier de L'Ordre des Arts et des Lettres" della Repubblica Francese ed ha ricevuto il "Fiorino d'Oro" dalla città di Firenze.  Potete ascoltare qui l'intervista realizzata da Luca Berni ed andata in onda sulle nostre frequenze.

Intervista a Maria Tipo del 23 dicembre 2011

RETE TOSCANA CLASSICA
Sede: Via Santa Trinita n°2 - 59100 Prato
Tel 0574 401894 Fax 0574 448547
P.IVA 01928540978
info@retetoscanaclassica.it